Nuovo stadio Milan, accordo con l'Inter per Portello e Meazza

Novità per quanto riguarda il nuovo stadio del Milan. Secondo quanto riferito oggi dalla Gazzetta dello Sport, la società rossonera e l’Inter hanno deciso di collaborare per quanto riguarda i progetti per i rispettivi nuovi stadi; se il Milan infatti traslocherà, l’Inter appare sempre più decisa a rimanere a San Siro, con degli importanti interventi di restyling. Ma vediamo nel dettaglio qual’è la situazione.

Come ricostruisce il quotidiano milanese, martedì scorso i vertici delle due società hanno presentato all’assessore allo sport di Milano, Chiara Bisconti, i rispettivi progetti. Come risaputo, il Milan intende costruire il suo nuovo impianto al Portello, mentre l’Inter vuole ristruttare San Siro, abbattendo il terzo anello e portando la capienza totale a 60.000 spettatori.

I due progetti sembrerebbero non legati, invece non è così: senza il nuovo stadio al Portello, non ci sarà neanche il San Siro solo nerazzurro. Da ciò dunque, la scelta della collaborazione tra le due società, che dopo anni di vecchie magre, hanno assoluto bisogno di tornare competitive in Italia e in Europa: e per farlo il nuovo stadio è un elemento fondamentale.

Ora, Inter e Milan attendono risposte a breve. Molto dipenderà da quello che accadrà lunedì alle 14.30 nel Comitato esecutivo di Fondazione Fiera Milano, proprietaria dei suoli al Portello per il quale il Milan corre contro la Milano Alta per la riqualificazione. Il risultato però non è affatto scontato, considerato che fino ad ora Fondazione Fiera non si è mai sbilanciata.

Leggi anche: