Ottavi Tim Cup, Milan-Spezia: come si presentano gli spezzini a San Siro

Questo pomeriggio Milan e Spezia saranno impegnate nella partita di Coppa Italia che le vedrà contendersi la qualificazione ai quarti di finale. Di certo una partita molto importante per entrambe le squadre che, dopo un inizio traballante, sono alla ricerca di un posto al sole e quella di San Siro rappresenta per loro un’occasione ghiotta.

Gli spezzini giungono in quel di Milano, dopo aver subito una pesante sconfitta in casa contro il Latina in campionato, entreranno a San Siro con il solo obiettivo della vittoria e sostenuti dagli oltre 6.000 tifosi giunti dalla terra ligure per l’occasione. Non ci sarà mister Mangia, che seguirà il match dalla tribuna, così come non ci sarà il capitano Sansovini, ceduto in prestito al Novara. Tuttavia lo Spezia potrà contare sul nuovo acquisto Pasquale Schiattarella, centrocampista giunto nei giorni scorsi dal Livorno e pronto al debutto con la maglia bianconera.

spezia

Sicuramente la squadra aquilotta sarà motivata a fare bene, oltre che per dar soddisfazione ai propri tifosi che in questa stagione hanno poco di che gioire, per l’importante scenario in cui si troveranno a giocare, ovvero lo stadio Meazza, i cui riflettori potrebbero rappresentare per qualcuno dei giocatori liguri anche le luci della ribalta.

A queste motivazioni si aggiungono anche le parole del tecnico Mangia che dovrebbero essere per i giocatori un’ulteriore spinta a fare meglio: Dobbiamo essere all’altezza della nostra gente; in un momento non facile, in mezzo alla settimana, hanno organizzato un vero e proprio esodo, il più massiccio di sempre, una cosa incredibile. Questa è la loro squadra e saperli così vicini ci inorgoglisce. Dobbiamo onorare la maglia che portiamo, l’approccio e l’atteggiamento giusto non devono mancare, questo lo esigo”.

Leggi anche-> Milan-Spezia: Segui con noi la diretta testuale del match!!

Leggi anche-> Milan-Spezia: nessun precedente in gare ufficiali

Leggi anche-> Milan-Spezia: squadre unite dallo stesso destino?