Pagelle Genoa-Milan 1-2: Abbiati colosso della difesa

Mexes e Abbiati sugli scudi, primo sigillo per Honda. Dopo una partita sofferta giocata con un ottimo spirito di sacrificio, i rossoneri riescono a battere 2 a 1 il Grifone grazie ai gol di Taarabt(terzo gol milanista) e Honda alla prima marcatura stagionale. Per i rossoneri terza vittoria consecutiva dopo quella con Fiorentina e Chievo, la rimonta continua e l’Europa League dista soli 5 punti.

Abbiati 7: Straordinario l’intervento su Sturaro che permette ai suoi di portare a casa il risultato, sfortunato sul gol di Motta con la carambola decisiva per la rete;
Bonera 6: Partita ordinata e senza grosse sbavature, nel secondo tempo fa più fatica e alcune volte viene preso alle spalle da Antonelli;

Rami 6,5 : Altra buona prestazione per il francese, con Mexes l’intesa è ottima e quasi mai Gilardino riesce a impensierirlo, il riscatto lo sta meritando partita dopo partita, una delle certezze per Seedorf;

Mexes 7: Grande prestazione. Mai in difficoltà, giganteggia sugli attaccanti rossoblù e salva anche un gol su un colpo di testa di Motta. Sembra un giocatore ritrovato e più coinvolto nel progetto milanista;

Constant 6: Buona partita per lui, il Milan sembra aver ritrovato solidità con l’innesto in campo sulle fasce di Bonera e Constant, dunque il suo giudizio non può che essere positivo;

De Jong 7: Sempre pronto a recuperare palloni e a far ripartire l’azione con intelligenza. Il vero fosforo di questo Milan viene da Nigel, che si è rivelato determinante anche  in questa stagione;

Montolivo 5,5: Sente il ritmo imposto alla partita dal Genoa e il più delle volte viene preso in mezzo da Sturaro e Bertolacci, alterna cose buone ad altre abbastanza incomprensibili, nel complesso ci mette la volontà anche se non riesce nel momento del bisogno a far ragionare il suo Milan;

Taarabt 7,5: Semplicemente straordinario, gol a parte(che è di rara fattura) arricchisce la sua prestazione dando il via all’azione del secondo gol rossonero, riesce a saltare due uomini e a vedere l’inserimento di Honda. Va riscattato; (Birsa s.v.)

Kakà 5,5: Solito sacrificio e impegno, ma stavolta riesce a incidere poco e decide di appendere il suo classico Smoking Bianco per indossare abiti più modesti, risultando sempre utile e prezioso in fase di copertura, suo comunque il tocco per l’azione solitaria di Taarabt; (Poli s.v.)

Honda 6: Primo tempo ai limiti dell’inguardabile, sempre fuori dall’azione e molto leggero sui contrasti. Nella ripresa poco prima di essere sostituito si risveglia dal torpore e compie una prodezza decidendo la gara e cambiando le strategie del mister;

Pazzini 5,5: Lotta, si sbatte e conquista qualche fallo prezioso, ma da un attaccante ci si aspetta sempre il gol o comunque la pericolosità, lui non riesce mai a impensierire i difensori del Grifone; (Balotelli 5,5: Entra con il solito atteggiamento presuntuoso e irritante, corre poco e sbaglia molti appoggi, conferma di non essere un giocatore da partita in corso);

Seedorf 6,5: Si inizia a vedere un Milan deciso e determinato, compatto e cattivo. Due tiri in porta e due gol; questa squadra ha trovato l concretezza che gli mancava nei mesi precedenti.

Leggi anche-> Genoa-Milan 1-2: Video Show di Tiziano Crudeli

Leggi anche-> Genoa-Milan 1-2: Honda segna il primo gol in Serie A

Leggi anche-> Genoa-Milan 1-2: Video Gol e Sintesi