Pagelle Roma-Liverpool 4-2: i Voti della Semifinale

Fazio sottotono, bene El Sharaawy e Wijnaldum

Partita folle anche quella del ritorno: finisce 4-2 per la Roma che non è sembrata in grandissima forma, ma che ha punito il Liverpool più volte, i voti e le pagelle della semifinale di Champions League, in cui esaminiamo quanto accaduto nell’incontro.

Un Fazio sottotono e qualche errore di troppo quando si tratta di impostare hanno reso al Liverpool, sul 2-2 sino a cinque minuti dal termine, la vita non troppo difficile. Manè e Dzeko tra i migliori, dopo Wijnaldum che merita il premio di migliore in campo, con El Shaarawy che ha creato tanto ed ha dato tutto per la squadra.

Pagelle Roma:

Alisson: Qualche sbavatura come al solito, ma due buone parate e ben poca colpevolezza sulle reti dei Reds. 6
Florenzi: Brutto il fallo che lo porta a beccarsi il giallo, parte bene ma col tempo si spegne parecchio. 6
Manolas: Stasera è lui il leader della difesa, scalza Fazio nei disimpegni e nei recuperi di palla, forse meno brillante del collega di reparto quando si tratta di metterci la testa. 6,5
Fazio: Troppo impreciso rispetto al solito, bravo nel respingere di testa i vari lanci degli avversari, per il resto sono davvero tanti i regali fatti agli attaccanti del Liverpool. 5,5
Kolarov: L’assist a Nainggolan per il gol del 3-2 e qualche cross speranzoso gli valgono la sufficienza, ma rispetto al solito è stato impreciso e poco propositivo. 6
Pellegrini: (esce al 52′) Non la sua serata, il peggiore insieme a Schick, non crea occasioni, non recupera palloni, sbaglia tanti passaggi e tante letture che dovrebbero ormai essere il suo pane quotidiano. 5
De Rossi: (esce al 69′) Questa sera migliora tanto rispetto all’andata, qualche buon lancio e ripiegamenti più efficaci, forse pochi pallori riconquistati, ma tanta voglia di fare. 6
Nainggolan: Mediocre sino al gol del 3-2, nel finale di partita gioca in un centrocampo a due insieme a Gonalons e inizia a farsi valere, qualche buon passaggio e più iniziativa. Bellissimo gol e bel rigore calciato. 6
Schick: Ha fatto vedere qualche dribbling di alta classe, e poi il nulla. Sempre in ritardo sui palloni messi in area, troppo lontano dalla porta quando prova a saltare l’uomo, insomma l’uomo sbagliato al posto sbagliato. 5
Dzeko: L’anima vera della Roma. Segna un bel gol, ci crede, come al solito migliora con l’avanzare della gara, dovrebbero chiamarlo lo strano caso Dzeko, ha corsa sino alla fine ed è davvero l’attaccante che fa fare il salto di qualità alla squadra. 7
El Shaarawy: (esce al 74′) Ci mette davvero tutto, tecnica, corsa, voglia di fare, è sfortunato perchè colpisce un palo ed anche perchè su un suo tiro da posizione ravvicinata il mani di Arnold era da sanzionare con un rigore per la Roma. 7
Under: (entra al 52′): Fa cambiare modulo alla Roma ma per i primi dieci minuti crea molto poco. Poi ha una buona chance su lancio di De Rossi e prova anche a creare occasioni. 6
Gonalons: (entra al 69′) Buona la prova nel centrocampo a due, fa girare la squadra. 6
Antonucci: (entra al 74′) Senza voto.

Pagelle Liverpool:

Karius: Alterna belle parate ad interventi che, fossimo tifosi dei Reds, sarebbero da cardiopalma. 6
Arnold: (esce al 91′) L’unico calciatore del Liverpool a rischiare la netta insufficienza. Non difende al meglio, sbaglia tanto, è poco propositivo. 5
Lovren: Col fisico cerca di fare tutto ciò che non può riuscirgli grazie alla tecnica. 6
Van Dijk: Klopp stesso lo indica come uomo che deve guidare la difesa, molto bravo nell’intervenire su tutti i palloni possibili, anche quelli che calcia addosso ai compagni e creano autoreti da Mai Dire Gol. 6,5
Robertson: Riesce a correre come un ossesso per tutto il match, difende spesso in maniera buona e attacca quando ne ha l’occasione. 6,5
Wijnaldum: Il migliore del match. Segna, palleggia al meglio, gioca per la squadra e sa anche difendere. Un centrocampista completo, non fa affatto rimpiangere Chamberlain. 7,5
Henderson: Il classico mediano che c’è, ma non si vede. Aiuta la squadra a correre con passaggi precisi, prova sempre a recuperare palla e a difendere nel migliore dei modi. 6,5
Milner: Autorete sfortunatissima, a parte questo una partita di quantità, non eccelle ma non sfigura mai. 6
Salah: Questa sera non riesce a brillare. Forse a causa del suo ex stadio, forse per la stanchezza, ma il Salah dell’olimpico è un altro calciatore rispetto al match di andata. 5,5
Firmino: (esce all’86’) Assist al bacio per Manè, buona gara, sempre correlata da sacrificio e gran visione di gioco. 6,5
Manè: (esce all’82’) Buona partita la sua, simile a quella del faraone, ma con un gol in più. Gioca sino allo sfinimento, provando sempre a far ripartire i suoi. 7
Klavan: (entra all’82’) Senza voto.
Solanke: (entra all’86’) Senza voto.
Clyne: (entra al 91′) Senza voto.