VOTA QUESTA NOTIZIA

Palermo-Milan 1-2, pagelle. Andiamo a vedere i migliori ed i peggiori della gara.

Al Barbera i rossoneri sono in cerca di un’altra vittoria e di una prestazione convincente per continuare a sognare. La vittoria arriva con un tacco di Lapadula, la prestazione però non è delle migliori.Per questa sfida con il Palermo mister Montella, con il rientro di Paletta, torna ad affidarsi alla difesa di Milan-Juventus. La sorpresa, anche se già annunciata,è invece la scelta dal primo minuto del giovane croato classe 1995, Pasilic e del conseguente spostamento di Bonaventura sulla linea dei tre attaccanti.

I migliori: Paletta (7), Suso (6,5), Lapadula (7)

I peggiori: Bacca (5,5), Kucka (5,5)

Milan: 6+ Il diavolo parte bene. Poi dopo il gol di Suso la squadra si addormenta e nel secondo tempo appare leziosa e, appagata dal vantaggio, stacca la spina. Il Palermo però gioca bene e il Milan subisce fino a prendere gol. L’ingresso di Lapadula è provvidenziale e salva la partita mettendo in cassaforte i 3 punti. MAI SPEGNERE LA LUCE!

Donnarumma: 6 Stavolta Gigio non si può dire del tutto irresponsabile sul gol di Nestorovski. Ma è sempre comunque una prestazione positiva e con poche sbavature, ogni tanto però è anche giusto riconoscere i suoi errori.

De Sciglio: 6-  Al 25′ l’entrata su Embalo gli costa il giallo, ed è la solita disattenzione che si poteva evitare. Ancora così così…

Abate: 6 Prestazione sufficiente e più preciso negli interventi. Sta forse acquistando un po’ più di sicurezza.

Romagnoli: 6,5 Sempre più preciso e sempre più ordinato,perfetta spalla di Paletta. I due compagni di reparto sembrano aver trovato la giusta intesa ed hanno dato sicurezza ad una difesa che da qualche anno faceva acqua da tutte le parti.

Paletta:Mette in campo sempre grande esperienza e regala sempre ottime prestazioni, bellissima la sua copertura al 41′, fenomenale la scivolata al 61′ che salva il diavolo. Paletta è assolutamente uno dei punti di forza del Milan di Montella.INSUPERABILE!

Kucka ( 72′ Poli ): 5,5 Senza infamia e senza lode, manca la cattiveria dei primi tempi. Nessuno si aspetta tecnica e precisione assoluta da lui ma sicuramente più carattere.

Pasalic (63′ Mati Fernandes 6 ):  6,5 Buon esordio del giovane croato, fa vedere buone cose sia in fase di possesso che in fase di non possesso.Sostituito da Mati Fernandez praticamente a inizio secondo tempo. Buona la prima o meglio buon il primo (tempo)!

Locatelli: 6- Il mister gli chiede di essere più rapido. In effetti manca senz’altro un po’ di velocità  e un po’ di fantasia nell’impostare il gioco. Nonostante la giovane età ci si aspetta di più. Al Milan non si fanno sconti e non si accettano giustifiche.

Bonaventura: 6,5 Indispensabile nell’11 di Montella, lo utilizza anche nel tridente di attacco e tutto sommato la sua è come sempre un buona prestazione. Costante.

Suso: 6,5  Suo il gol al 15′ su una clamorosa papera di Posavec, Suso non perde l’occasione e ne approfitta. Super Pippo insegna che bisogna essere pronti a sfruttare ogni situazione e il giocatore segue il dogma del nostro vecchio bomber come si deve.Nel secondo tempo comincia una sfida con Posavec che risponde con ottime parate ai diversi tentativi di Suso:una punizione al 73′,poi subito al 74′  e di nuovo all’80’ ma la palla non vuole entrare. Tra i migliori, benissimo così.

Bacca ( Lapadula 7 ): 5,5  Parte bene a inizio primo tempo e cerca il gol a tutti i costi poi sembra andare in letargo. Poco convincente.

Lapadula: 7 Voto premio al meraviglioso gol del centroavanti ex Pescara, il primo gol al Milan è un meraviglioso colpo di tacco. Il giocatore ha voglia di stare in campo, di guadagnarsi più spazio e tanta, tanta fame di gol. Entra e segna da vero Bomber!!

Montella: 6+ Non torna a casa del tutto contento il Mister. La squadra ha giocato ad intermittenza, ma al momento quello che conta è il risultato, bisogna essere cinici e quindi va bene così. Caro aeroplanino, ricorda però che non sempre il Lapadula di turno salva il risultato in extremis.