Palermo retrocesso in B: per la prima volta sarà derby col Trapani

Il Palermo è ufficialmente retrocesso in serie B domenica scorsa dopo al sfida di Firenze contro la Fiorentina che ha mandato nello sconforto tifosi e calciatori rosanero che mai avrebbero pensato una cosa del genere ad inizio stagione.

Un campionato partito malissimo e che a marzo faceva già presagire che la squadra palermitana avrebbe dovuto lottare per conquistare la salvezza: con l’arrivo di Sannino sembrava essere cambiato qualcosa, ma il crollo avuto con l’Udinese ha dato una botta decisiva: si ripartirà con diversi giovani e soprattutto con l’intenzione di far partire un progetto, sperando nella pazienza del presidente Maurizio Zamparini, soprattutto verso gli allenatori.

zamparini palermo

Purtroppo, per tanti appassionati di serie A bisognerà rinunciare a una delle sfide più calde del massimo campionato italiano di questi ultimi anni, ossia tra Palermo e Catania: la formazione rosanero avrà però comunque modo di giocare un derby, contro i granata del Trapani promossi in serie B per la prima volta nella storia.

L’ultimo precedente risale ad una amichevole estiva del 2011, con il Palermo che riuscì a battere il Trapani per ben 5 a 3, con la formazione granata, guidata dal siciliano Boscaglia, che mostrò subito di essere una delle più forti della Lega Pro: le 4 promozioni nelle ultime stagioni lo dimostrano, e i dirigenti non vogliono fermarsi qui.