Secondo quanto riferisce l’odierna edizione de La Gazzetta dello Sport, i cinesi avrebbero rifiutato il rinnovo di contratto per Gabriel Paletta.

È un periodo di grande fermento in casa rossonera. Il passaggio della società da Fininvest a SES, seppure tra tante difficoltà e dubbi, sta andando faticosamente avanti e, pertanto, la futura nuova proprietà inizia a essere coinvolta in quelle che sono le scelte, come per esempio quelle di mercato, del Milan.

Già da gennaio ogni operazione dovrà ricevere il benestare dei cinesi che dovranno acconsentire ad acquisti, cessioni ed eventuali rinnovi. Per quanto riguarda il prolungamento di contratto di Bonaventura, non ci saranno problemi: i cinesi hanno acconsentito all’estensione dell’accordo con l’ex Atalanta fino al 2021 con un bel ritocco dell’ingaggio, mentre i problemi starebbero sorgendo per Gabriel Paletta il quale è legato al Milan solo fino a giugno 2018.

L’attuale dirigenza rossonera vorrebbe estendere il contratto dell’ex difensore del Parma, ma i cinesi sono contrari e quindi, nonostante le ottime prestazioni di questa prima parte di stagione, Paletta rischia di non vedersi garantito un lungo futuro in rossonero.

Domani si gioca la finale di Supercoppa Italiana, ma il mercato di gennaio già sta cominciando.