La cessione del Milan sembra aver preso il giusto binario e i cinesi, pronti a rilevare la proprietà della società rossonera, hanno deciso di volere affidare la panchina per la prossima stagione a Unai Emery, tecnico del Siviglia che ha appena vinto l’Europa League.

L’allenatore è ancora sotto contratto col suo attuale club e per portarlo a Milanello bisognerebbe pagare la clausola rescissoEmeryria di 1,5 milioni di euro entro fine giugno. Già in passato, prima di optare poi per Inzaghi, c’era stato un contatto con lo spagnolo. Adesso però Emery sembra concretamente interessato al progetto ambizioso del nuovo Milan made in China, in quanto grazie agli ingenti investimenti, avrebbe a disposizione un team di tutto rispetto.

Lo spagnolo ha tutte le caratteristiche ricercate dalla cordata cinese: profilo internazionale e un invidiabile palmares, basti pensare ai suoi tre successi consecutivi in Europa.

È l’uomo che potrebbe risollevare il Milan dopo i fallimenti degli ultimi anni e il suo arrivo in panchina potrebbe anche convincere Carlos Bacca a non lasciare la squadra sebbene manchi la prospettiva della partecipazione alle coppe europee.

LEGGI ANCHE: