Pegolo infortunato, il Sassuolo in ansia: lungo stop?

Cattive notizie in casa del Sassuolo: il portiere Gianluca Pegolo ha infatti subito un grave infortunio durante l’allenamento pomeridiano di ieri. Nella fase finale della seduta è rimasto a terra dopo uno scontro di gioco sul campo di Carpineti: subito si pensava ad una normalissima botta dovuta all’impatto ed invece la cosa si è rivelata essere ben più grave.

Portato d’urgenza all’Ospedale di Sassuolo i raggi hanno subito messo in evidenza la frattura prossimale della tibia della gamba sinistra. La società assieme ai dottori del team neroverde ha quindi deciso di intervenire subito tramite l’operazione per poter ridurre a livello chirurgico la frattura e accelerarne quindi poi il recupero. L’intervento è stato effettuato dal dottor Luigi Pederzini ed è perfettamente riuscito: a darne l’annuncio è stata la società che ha pubblicato sul proprio sito ufficiale quanto segue.

“Questa mattina il portiere neroverde è stato operato per la riduzione chirurgica della frattura dall’equipe del Dr. Luigi Pederzini, presso l’Ospedale di Sassuolo, alla presenza del medico del Sassuolo Calcio Dr. Paolo Minafra. L’intervento è perfettamente riuscito. Tra circa 40 giorni Pegolo sosterrà esami di controllo che stabiliranno al meglio i tempi di recupero, salvo complicazioni”. La società neroverde spera sicuramente in un veloce recupero per poter avere il prima possibile il portiere di nuovo a disposizione di mister Di Francesco.

Leggi anche: