Pippo Inzaghi e il vizio del gol, doppietta da allenatore in partitella

Così come il lupo perde il pelo ma non il vizio, Pippo Inzaghi appende al chiodo gli scarpini, ma il vizio del gol quello non lo perde mai e così in partitella con i suoi ragazzi mette a segno una doppietta. Pippo torna Super, o forse non ha mai smesso di esserlo. Lui e il pallone sono un tutt’uno e anche se da qualche anno i campi verdi non lo vedono più protagonista, o almeno non come calciatore, alla prima occasione Inzaghi mette via il taccuino da allenatore, indossa gli scarpini e via a correre dietro il pallone sino a segnare il gol, anzi i gol.

Doppietta per Pippo Inzaghi da allenatore durante la partitella in famiglia 9 contro 9 e i suoi gol sono sempre i soliti: a fare le spese del primo è Mauro Tassotti che SuperPippo ha beffato prima di infilarla dentro di piatto, il secondo è stato Gabriel, dribblato da Inzaghi che l’ha messa dentro di sinistro. Cosa ci si poteva aspettare da uno come lui? Il calcio è la sua vita, il pallone la sua estensione e quei 40 anni, quasi 41, proprio non si sentono.

I suoi ragazzi hanno imparato la lezione? Il calcio si ama e ogni partita va giocata per essere vinta, anche solo una partitella in famiglia. Che doppietta SuperPippo!!

Leggi anche: