Pirlo al New York City: Ufficiale la cessione dalla Juventus

Siamo ai saluti, ma era già nell’aria: è ufficiale, Andrea Pirlo lascia la Juventus per approdare al New York City. Il centrocampista bianconero, trentasei primavere sulle spalle, lascia la Serie A dopo venti stagioni e si accasa nel neonato club della Grande Mela, che dall’anno prossimo si contenderà il derby cittadino con i Red Bulls e il titolo di campione degli Usa con un’arma in più. E che arma: Pirlo lascia il campionato italiano dopo aver conquistato tutto ciò che c’era da conquistare: due Coppe Italia, sei scudetti, tre Supercoppe Italiane, due Coppe dei Campioni, due Supercoppe Europee, un Mondiale per club e soprattutto tante, tantissime magie. Ah, la Coppa del Mondo del 2006.

Dalle punizioni nell’angolino alto, calciate con la sua tecnica, la maledetta, alle infinite giocate nello stretto, tra mille avversari; ai lanci millimetrici, ai tocchi di palla come probabilmente pochissimi sanno e hanno saputo fare al mondo e nella storia di questo gioco. Con la sola Juventus Pirlo ha vinto quattro scudetti, due Supercoppe e una Coppa Italia.

Leggi anche: