Il giornalista Maurizio Pistocchi, intervenuto a Sport Mediaset, ha parlato della situazione in casa Milan, dove la tensione aumenta giorno dopo giorno. Le sue parole sono molto dure.

“Una squadra di calcio è un meccanismo molto complicato, che bisogna costruire con pazienza, con idee e con capacità didattiche – dichiara Pistocchi – negli ultimi 4 anni il Milan ha cambiato più allenatori che nei precedenti 25 anni, a dimostrazione che non c’era né un progetto né un’idea tattica”.

Secondo Pistocchi Brocchi ha sbagliato a cambiare la disposizione in campo dei giocatori rossoneri, che sono apparsi a tratti spaesati e senza idee: “Credo che questa squadra vada ripensata, e credo che un errore che ha fatto Brocchi sia stato cambiare la disposizione in campo ed il modo di giocare”.

Quello che servirebbe al Milan è un grande allenatore, in grado di dare un’idea chiara di gioco:

“Deve avere pazienza negli aggiustamenti: il tempo è pochissimo, ma non era il caso secondo me di cambiare allenaotre a 6 partite dalla fine e bisognava finire con Mihajlovic, scegliendo poi un allenatore con idee e capacità didattiche. Al Milan serve un grande allenatore, non serve un esordiente di possibile successo”.

LEGGI ANCHE:

Carlos Bacca e il paradosso del pesce di Einstein

Milan, Donnarumma stabilisce un nuovo record