Spunta un’altra intervista a Maurizio Pistocchi, giornalista sportivo che lavora per SportMediaset. Sul sito milannews.it le sue parole riguardo alla sconfitta di Verona di lunedì e un occhio al Milan dopo il cambio allenatore da Mihajlovic a Brocchi.

Le sue dichiarazioni in merito sono state tempestive e alla domanda Il cambio di modulo con il ritorno del 4-3-1-2 può aver tolto dei riferimenti alla squadra ecco la risposta perentoria di Pistocchi:

Per fare il 4-3-1-2 uno dei due attaccanti e il trequartista devono fare la fase difensiva altrimenti la squadra è slegata. Io ho avuto la fortuna di vedere giocare il Milan con quel modulo sia con Ancelotti che con Sacchi. Con Ancelotti anche il 4-3-2-1 ma i due trequartisti lavoravano in entrambe le fasi. Lunedì Menez e Honda non l’hanno fatto o l’hanno fatto poco e male. Da questo punto di vista credo avesse ragione Mihajlovic a credere che questa squadra potesse ottenere qualche risultato solo con il 4-3-1-2 o con il 4-2-3-1 a patto che gli esterni facessero bene la fase difensiva. Contro il Verona, invece, il Milan è stato salvato più volte da interventi di Donnarumma che hanno limitato il passivo“.