Plusvalenze Inter 2018: la Situazione Completa

11 i nerazzurri ceduti in queste settimane, obiettivo raggiunto da Ausilio

Arrivati al 30 giugno 2018, in casa Inter si sono registrate diverse plusvalenze, vediamo la situazione completa dei nerazzurri sulle cessioni nelle quali sono stati realizzati valori positivi al bilancio societario, a termine di un lavoro da parte del ds Ausilio piuttosto importante.

Gli obiettivi di bilancio

Da anni l’Inter è sotto osservazione di bilancio, se nel passato bastavano perdite di 30 milioni di euro, gli ultimi 2 esercizi, il risultato doveva essere almeno in pareggio. La scorsa stagione l’obiettivo era stato centrato, in quella attuale bisognava arrivare alla medesima situazione rispetto a 12 mesi fa. Se a fine maggio si evidenziava una perdita di circa 45 milioni, la società doveva recuperare tramite le cosiddette plusvalenze, vale a dire gli aumenti di valore a fini fiscali, esse si producono nel mondo del calcio, ammortizzando il costo complessivo con cui era stato acquistato un giocatore, correlandolo all’arco temporale attraverso il quale il suo cartellino viene ad essere utilizzato.

Ad esempio, se un calciatore viene acquistato a 30 milioni e gli viene fatto un contratto di 4 anni, viene suddiviso il valore per ciascun anno, dopo soli 12 mesi il suo valore sarà di 22,5, poi di 15 e così via, se in quest’ultimo caso il giocatore viene ceduto a 20 mln, si sarà realizzata una plusvalenza di 5.

I giocatori ceduti dai nerazzurri in questo mese

In questo mese di giugno, il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, è riuscito a completare diverse cessioni, le quali hanno fruttato diverse plusvalenze, tra queste, quelle più note sono quelle di Santon e Zaniolo, passati alla Roma per l’acquisto di Nainggolan. Diversi sono stati i Primavera ceduti, come nel caso di Bettella e Carraro, presi praticamente a zero, e dati ai bergamaschi per 7 e 5 milioni di euro. Nelle ultime ore sono serviti all’obiettivo dei 45 mln, anche giocatori esperti come Biabiany, passato al Parma, e Yuto Nagatomo, il giapponese, dopo il prestito di gennaio al Galatasaray, è ormai ufficialmente dei turchi.

Tutte le plusvalenze realizzate

  • Bardi al Frosinone: valore cessione 1 mln; plusvalenza 0,75 mln
  • Biabiany al Parma: valore cessione 2 mln; plusvalenza 1,6 mln
  • Bettella all’Atalanta: valore cessione 7 mln; plusvalenza 6,9 mln
  • Carraro all’Atalanta: valore cessione 5 mln; plusvalenza 5 mln
  • Kondogbia al Valencia: valore cessione 25 mln; plusvalenza 2,5 mln
  • Nagatomo al Galatasary: valore cessione 2,5 mln; plusvalenza 2 mln
  • Odgaard al Sassuolo: valore cessione 5 mln; plusvalenza 3,8 mln
  • Radu al Genoa: valore cessione 7 mln; plusvalenza 6,95 mln
  • Santon alla Roma: valore cessione 9,5 mln; plusvalenza 8 mln
  • Valietti al Genoa: valore cessione 5,5 mln; plusvalenza 5,5 mln
  • Zaniolo alla Roma: valore cessione 4,5 mln; plusvalenza 2,5 mln
  • Totale Plusvalenze: 45,5 milioni.