Pogba al Barcellona? Marotta rifiuta 80 milioni di euro

Prosegue la saga di Paul Pogba, caratterizzata da un lungo turbinio di voci sul suo immediato futuro, sin dall’estate scorsa. Tra le possibilità più accreditate, c’è proprio la cessione al Barcellona, pronto a rivestire di milioni il giovane talento francese. Fra 10 giorni ci sarà la finale di Berlino fra la Juventus di Max Allegri e i blaugrana di Luis Enrique, ma oltre che della partita più importante della stagione, Beppe Marotta e Arieda Braida continueranno a parlare anche del gioiello ex Manchester United. L’Amministratore Delegato bianconero vuole trattenere il centrocampista classe’ 94 a Torino, a costo di rifiutare, ed è stato capace di farlo, un’offerta da ben 80 milioni di euro, troppo poco per un giocatore del livello dell’ex Manchester United. Il primo rilancio del Barcellona è stato rigettato, perchè la dirigenza del club più vincente d’Italia ha dichiarato che non si siederà ad un tavolo di trattative, se non si partirà da una base d’asta di 95-100 milioni di euro. Il Real Madrid e il PSG continuano a monitorare questo scenario per farsi trovare pronte nel caso in cui il passaggio di Pogba in Catalogna saltasse.  Il numero uno dei blaugrana Bartomeu vuole arrivare alle prossime elezioni presidenziali con un asso della manica, da sferrare in periodo di “propaganda”, pur sapendo di non poter operare in entrata sino al gennaio 2016, a causa delle sanzioni imposte dalla Uefa per il mancato fair-play finanziario.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, Marotta: “Pogba non si muove”

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, per Pogba è sfida Barcellona-Psg