Possibili Acquisti Milan, adesso un centrocampista: Ma chi?

Con la cessione di Luiz Adriano, potranno esserci dei possibili acquisti. Il Milan, infatti, si intascherà un bel gruzzoletto (15 milioni, circa) da utilizzare nell’immediato, entro la scadenza di questa sessione invernale di mercato. Obbligatorio! Lo sottolineiamo, se pretendiamo compiere un girone di ritorno di un certo rilievo, migliorando l’attuale posizione in classifica ma, soprattutto, trovando finalmente continuità nei risultati. Servirebbe una pedina per ogni reparto, è chiaro; ma soffermiamoci sulle priorità: adesso serve un centrocampista! Sìma chi?

IL CENTROCAMPISTA DI QUALITÀ…

Non giriamoci attorno, i rossoneri necessitano di un uomo in mezzo al campo, un metronomo di spessore che dia tranquillità alla manovra rossonera, verticalizzi il più possibile, sfruttando l’ottimo e continuo lavoro in profondità di Bacca. Sinceramente, non se ne può più di assistere ad una interminabile e fitta rete di passaggi in orizzontale! Ma il vero Montolivo, quello ammirato a Firenze, che fine ha fatto? È davvero così irrecuperabile?

Pare proprio di sì; allora bisogna darsi una mossa e segnare a taccuino i papabili centrocampisti che possano vestire rossonero entro tre settimane. Witsel è, probabilmente, l’oggetto maggiore del desiderio di Galliani&co, ma con meno di 25/30 milioni di euro non lo porti a Milano. Lo stesso discorso può esser fatto per Fellaini. Il Manchester United non lo lascia andare via in prestito, ma pretende 30 milioni. O, al massimo, potrebbe pensare ad uno scambio con Bacca o Donnarumma…che se ne stia lì, in England, allora! Un altro nome potrebbe essere quello di Banega, del Siviglia: il costo non è per niente proibitivo – 3 milioni – ma bisogna battere la concorrenza di altri top club, tra i quali anche la Juventus. Rabiot del Psg? Difficile, molto difficile. I capitolini francesi lo lasceranno partire, ma in Premier League.

O L’ESTERNO?

Ipotizziamo che il Milan non punti più ad un “centrocampista” di qualità, ma decida di virare verso un esterno puro, per sfruttare il gioco soprattutto con le ali: Candreva sarebbe perfetto, la percentuale di realizzazione, inoltre, è un lusso che pochi si possono permettere. Il costo, si sa, è elevato (Eh, Lotito…ha rifiutato 50 milioni di euro per Felipe Anderson!). Lavezzi sarebbe un altro importante esterno su cui puntare, ma in questo caso vi sono maggiori ostacoli: ingaggio e concorrenza, con Inter e Chelsea nettamente in vantaggio sui rossoneri.

E SE SI PUNTASSE AD UN TREQUARTISTA?

Quest’ultima parte è una nostra “frignaccia”: nelle settimane scorse si era ipotizzato l’arrivo di Isco dal Real Madrid! Alzi la mano chi non è mai rimasto incantato ed affascinato dall’ex Malaga. Il fantasista madrileno è stato accostato al Milan per pura fantasia, perché il costo (45 milioni di euro) risulta alquanto proibitivo ed è altrettanto impossibile che lasci i Blancos per i rossoneri, che a fatica POTREBBERO guadagnarsi l’accesso in finale di Coppa Italia. Inoltre, e cosa non da poco, sulla panchina non c’è più Benitez  – con il quale aveva dei dissidi – ma Zidane. Infine, il prossimo mercato estivo (e forse anche invernale) del Real Madrid potrebbe non compiersi, costringendoli a chiudere le “frontiere” delle cessioni ed aprire entro il 2 febbraio quelle delle entrate.

Tranquilli, siamo consapevoli di esser stati immersi in un sogno, ma tra tutti i nomi che abbiamo letto in queste settimane, Isco è quello che ci ha stregati ed affascinati maggiormente. Ci accontenteremo della solita “pippa” che i “giorni del condor” ci omaggerà…