Preliminari Champions League: Psv-Milan 1-1. Allegri: “Meritavamo la vittoria”

Finisce 1-1 la sfida d’andata dei preliminari di Champions League tra Psv e Milan. La squadra di casa parte subito forte sfruttando l’agilità dei suoi giocatori giovani e dotati di grande corsa mentre il Milan fa un po’ di fatica a tener testa agli avversari: già al 2′ la prima conclusione del Psv deviata da Abbiati, poi all’8′ il tiro di Park respinto dal portiere rossonero.

Nel corso della partita il Milan inizia a riprendersi e, al 15′, passa in vantaggio con un gol di testa siglato da Stephan El Shaarawy su cross di Abate. Solo un minuto più tardi i rossoneri hanno l’opportunità di raddoppiare con Balotelli la cui conclusione si schianta contro la traversa. Gli avversari, nonostante lo svantaggio iniziale, non si abbattono e, con Maher, hanno l’occasione di pareggiare nei minuti 24, 33, 37 ma la porta avversaria rimane inviolata sino alla fine dei primi quarantacinque minuti.

Nel secondo tempo è la squadra ospite ad avere la prima opportunità di andare a segno con El Shaarawy il cui pallonetto scavalca il portiere ma non centra lo specchio della porta. Al 61′ il Psv raggiunge il Milan con una rete realizzata da Matavz: tapin vincente anticipa Mexes. I rossoneri lottano fino alla fine della gara alla ricerca del gol della vittoria: all’87’ ci prova Poli, entrato al posto di De Jong, ma Zoet non si fa trovare impreparato e, nel finale, le girate al volo di Mexes ed El Shaarawy che però non finiscono in rete. La partita, infatti, si conclude sull’1-1: risultato abbastanza soddisfacente che consentirà al Diavolo di passare il turno anche con uno 0-0 nella sfida di ritorno, mercoledì 28 agosto a San Siro.

Stephan El Shaarawy

Nel dopo partita Allegri appare soddisfatto della prestazione dei ragazzi: “Secondo me la squadra ha giocato un buon calcio, soprattutto nel secondo tempo. Abbiamo fatto fatica a inizio partita, dopo il vantaggio abbiamo avuto un paio d’occasioni per raddoppiare. Abbiamo fatto una buona partita contro una squadra che ha giocato la sua sesta partita stagionale e che ha degli ottimi valori tecnici. Nel primo tempo abbiamo letto in maniera errata alcune situazioni a livello difensivo mentre nella ripresa siamo stati bravi. C’è rammarico per non aver vinto. Nella seconda parte della ripresa stavamo meglio di loro, nel primo tempo eravamo distanti tra i reparti. Credo che mercoledì sera San Siro dovrà essere pieno perché è la partita nella quale ci giochiamo la Champions. Da domani pensiamo alla partita di Verona dove dobbiamo fare bene. La squadra stava giocando bene, de Jong aveva un problema al piede e l’ho tolto. Poli e Niang hanno fatto bene. Sapevamo che erano più brillanti di noi a inizio partita e dovevamo difendere meglio in alcune situazioni. All’inizio della partita hanno pressato bene, non avevamo le linee messe bene e non eravamo messi bene in campo e loro ci attaccavano alle spalle. Nella ripresa invece non ci sono riusciti. Montolivo è un giocatore importante e che deve crescere di condizione. Era la prima partita ufficiale per tutti, con alcuni giocatori che hanno fatto una preparazione differenziata. Dispiace perché stiamo commentando un pareggio che poteva essere una vittoria”.

Leggi anche –> Psv-Milan, Allegri: “E’ difficile, ma supereremo il turno”