Presentazione M'Vila: la Diretta Live della Conferenza Stampa

Il giorno tanto atteso è arrivato: oggi, sabato 19 luglio, ci sarà la presentazione di Yann M’Vila, nella sala conferenze stampa di Pinzolo, prevista per le ore 12. Calciomercato-Inter.it seguirà la diretta live dell’evento, aggiornandovi in tempo reale sulle prime parole in nerazzurro del francese di origine congolese, che ha già iniziato da qualche giorno gli allenamenti assieme ai compagni nerazzurri. 

Una vicenda molto articolata, quella di M’Vila all’Inter: da molto tempo si parlava dell’approdo in nerazzurro del calciatore. Nella trattativa, in contropartita, l‘Inter aveva offerto al Rubin Kazan come pedina di scambio l’algerino Saphir Taider che, però, ha rifiutato la destinazione russa. Da poco, invece, tutto si è concluso per il meglio e pochi giorni fa, M’Vila è diventato un calciatore nerazzurro a tutti gli effetti. 

Con qualche minuto di ritardo si presenta il calciatore, assieme al direttore sportivo Piero Ausilio. Inizia la Conferenza Stampa dopo le foto di rito.

Benvenuto all’Inter. Che cosa ti aspetti da questa avventura a Milano e dove potrà arrivare la squadra in questa stagione?

“Individualmente voglio trovare la forma migliore e conquistare la fiducia dell’allenatore. L’obiettivo è quello di arrivare tra le prime tre”.

Qual è il tuo ruolo preferito? “Preferisco giocare davanti alla difesa, ma devo adattarmi alle disposizioni dell’allenatore”.

Cosa ti ha spinto a rinunciare a molti soldi pur di venire all’Inter? Dove può portarti questa scelta?
“Sì, ho rinunciato a dei soldi per essere qui. I soldi non sono la sola cosa che considero. Amo il calcio, sono in un club importante, ho 24 anni e avrò tempo di guadagnare denaro. Ho guardato anche il progetto”.

Hai mai avuto paura che saltasse l’affare?
“Ho avuto un po’ paura perché conosco la mentalità dei russi, ma per fortuna è andato tutto bene”.

E’ vero che sei un bad boy?
“Sono state voci messe in giro dai giornalisti francesi. Forse lo sono stato, ma ora è tutto passato”.

Quali sono le disposizioni che il mister ti ha dato circa la tua posizione in campo?
“Kuzmanovic, Mbaye e Donkor mi aiutano con la lingua e mi trovo bene con tutti. Mi hanno accolto tutti alla grande. La posizione? Progetti non ne ho, non ho ancora parlato con Mazzarri”.

Avevi tante richieste, anche dalla Premier League. Che cosa ti ha convinto ad accettare l’Inter?
Dinamo Mosca e Inter sono stati i contatti concreti che ho avuto. Ho scelto Milano per il progetto e per l’importanza del club. Voglio arrivare in alto con questi colori”.

Quanto tempo ci vorrà per entrare in forma, considerando che dovra sostituire Cambiasso?
“Sto lavorando bene e sto seguendo una dieta. Dopo lo stage negli Stati Uniti sarò pronto e in forma”.

Qual è il motivo che non ti ha permesso di esprimerti al meglio in Russia?
Per quanto riguarda la Russia non ho trovato particolari problemi. Io sono andato in quel campionato perché il primo allenatore mi voleva, poi il successore non faceva giocare gli stranieri. Forse perché era russo. Io ho rispettato questa scelta, ma poi è arrivata l’Inter. Io non ho avuto, comunque, particolari problemi in Russia”.

Mazzarri è considerato un sergente di ferro. Come ti stai trovando in questo ritiro di Pinzolo?
“Ho scoperto la preparazione italiana e sapevo che era dura. Mi sto trovando molto bene e posso dire che se tutto questo lavoro porterà a risultati concreti non potrò fare altro che dire di essere contento”.

Leggi anche -> Ultime Notizie Inter, M’Vila: “Mi auguro di fare una grande stagione”

Leggi anche -> Inter a Pinzolo, M’Vila prende parte all’allenamento mattutino