Primavera, Atalanta-Milan (4-2): i nerazzurri si confermano nel secondo tempo

Inizia il secondo tempo a Zigonia con i bergamaschi avanti per 2 reti a 0, nessun cambio tra le due formazioni. L’Atalanta si crea subito pericolosa al 48′ con Varano che trova però Andrenacci pronto. Al 56′ ci prova Benedicic, ma Miori blocca senza problemi.

I bergamaschi allungano, poi, le distanze con Pugliese che mette a segno il terzo goal al 59′ spiazzando Andrenacci. L’Atalanta mette in scena il primo cambio del match al 61′sostituendo Bangal con Parigi.

Il Milan reagisce e al 66′ trova rete del 3 a 1 con Benedicic su crosso di Tamas.  Al 68′ arriva il secondo cambio sempre ad opera dell’Atalanta , fuori Savi, dentro Messina.

Al 70′ il Milan riapre il match con Simic che sigla il 3 a 2 su colpo di testa.

primavera milan

Arriva il primo cambio del Milan al 73′: Inzaghi sostituisce Modic con Maks Barisic, Pochi minuti dopo, al 77′, doppio cambio:  l’Atalanta mette dentro Marchini per Grassi. e il Milan Vido per Fabbro.

Continua a spingere il Milan che vuole il pareggio, tenta Simic al 82′ ma la palla è altissima sopra la traversa.Purtroppo al 86′arriva il quarto goal dell’Atalanta con Olausson, pallonetto in contropiede ed è assedio dei bergamaschi che vanno vicini al quinto goal con Pugliese pochi minuti dopo, al 89′.

L’arbitro assegna 5 minuti di recupero, Inzaghi tenta il tutto per tutto e al 92′ mette dentro Calabria al posto di Benedicic. I rossoneri sfiorano il terzo goal poco dopo con Pinato ma la spara alta di testa.

Allo scadere del recupero l’arbitro fischia la fine del match. Aralanra batte Milan 4 a 2.

Leggi anche-> Primavera Atalanta-Milan: il primo tempo

Leggi anche-> Vergara in prestito al Parma