Probabili Formazioni Serie B 14° Giornata (2017-18)

Ecco come potranno scendere in campo le 22 formazioni del campionato cadetto

Da sabato alle ore 15:00 parte la 14a giornata della Serie B 2017-18. Torneo che vede il Frosinone di Longo balzare al comando della classifica dopo aver sconfitto per 2-1 il Parma di D’Aversa, sorpassando il Palermo che è stato fermato, all’Adriatico, dal Pescara di Zeman per 2-2. Andiamo ora ad analizzare al meglio come arrivano i 22 club a questa giornata e come potrebbero scendere in campo.

Probabili Formazioni

PRO VERCELLI-EMPOLI: La squadra di Grassadonia è reduce dal successo esterno nel derby contro il Novara per 1-0. Mentre la formazione di Vivarini arriva dal pareggio interno contro lo Spezia per 1-1.

PRO VERCELLI (4-4-2): Marcone; Firenze, Bergamelli, Legati, Mammarella; Altobelli, Vives, Castiglia, Ghiglione; Raicevic, Morra. Allenatore: Grassadonia.
EMPOLI (3-4-1-2): Provedel; Veseli, Romagnoli, Luperto; Untersee, Zajc, Bennacer, Pasqual; Krunic; Donnarumma, Caputo. Allenatore: Vivarini.

AVELLINO-VIRTUS ENTELLA: E’ il secondo anticipo del turno. La squadra irpina di Novellino arriva dal pareggio esterno di Perugia per 1-1, mentre la formazione ligure, reduce dal nuovo cambio in panchina, da Castorina ad Aglietti, ha fermato sul 2-2 il Cesena, a non vincono da cinque turni.

AVELLINO (4-4-1-1): Lezzerini; Ngawa, Kresic, Miglirini, Laverone; Molina, Di Tacchio, D’Angelo, Bidaoui; Asencio; Aredemagni. Allenatore: Novellino.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, De Santis, Benedetti, Brivio; Eramo, Troiano, Palermo; De Luca, Crimi, La Mantia. Allenatore: Aglietti.

SPEZIA-FROSINONE: La capolista Frosinone, reduce dall’importantissimo successo in casa contro il Parma per 2-1, è ospite dello Spezia di Filippo Gallo.

SPEZIA (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Terzi, Giani, Lopez; Bolzoni, Maggiore, Pessina; Mastinu; Marilungo, Forte. Allenatore: Gallo.
FROSINONE (4-3-3): Bardi; Terranova, Krajnc, Brighenti, M.Ciofani; Sammarco, Maiello, Beghetto; Ciano, Dionisi, D.Ciofani. Allenatore: Longo.

VENEZIA-PERUGIA: La gara andrà in scena domenica alle ore 12:30. Padroni di casa, allenati da Filippo Inzaghi, sono reduci dal successo, in rimonta, in casa del Brescia per 2-1. Mentre gli uomini di Breda, nuovo allenatore che ha sostituito Federico Giunti, viene dal secondo pari consecutivo.

VENEZIA (3-5-2): Audero; Zampano, Domizzi, Modolo; Andelkovic, Pinato, Bentivoglio, Falzerano, Garofalo; Marsura, Moreo. Allenatore: Inzaghi.
PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Zanon, Volta, Monaco, Pajac; Bandinelli, Brighi; Mustacchio, Falco, Buonaiuto; Di Carmine. Allenatore: Breda.

ASCOLI-FOGGIA: La sfida del Del Duca è tra le due formazioni che si trovano nei bassi fondi della classifica. I marchigiani sono reduci dalla sconfitta per 4-2 in casa del Carpi, mentre la formazione pugliese di Giovanni Stroppa, in vantaggio per 2-0, si è fatta rimontare per 3-2 dalla Cremonese.

ASCOLI (4-4-2): Lanni; Mogos, Mengoni, D’Urso, Mignanelli; Cinaglia, Parlati, Buzzegoli, Bianchi; Clemenza, Favilli. Allenatore: Fiorin/Maresca.
FOGGIA (4-4-2): Guarna; Loiacono, Coletti, Camporese, Celli; Agazzi, Vacca, Deli, Chiricò, Beretta, Mazzeo. Allenatore: Stroppa.

CARPI-BRESCIA: La squadra emiliana di Calabro viene dal successo interno contro l’Ascoli, raccogliendo il secondo risultato utile di fila. La squadra di Pasquale Marino, invece, in vantaggio per 1-0, si fa rimontare, in pochissimi minuti al 2-1 dal Venezia, al Rigamonti.

CARPI (4-4-2): Colombi; Verna, Malcore, Poli, Ligi; Saric, Brosco, Mbaye, Pachonik; Belloni, Nzola. Allenatore: Calabro.
BRESCIA (3-4-3): Minelli; Somma, Gastaldello, Lancini; Cancellotti, Martinelli, Bisoli, Furlan; Machin, Ferrante, Caracciolo. Allenatore: Marino.

CESENA-SALERNITANA: La squadra di Fabrizio Castori è all’ultimo posto in classifica, insieme alla Pro Vercelli, alla Ternana e all’Ascoli, ma con il pareggio al Comunale di Chiavari per 2-2 è arrivata a quattro risultati utili consecutivi. Buon momento per la formazione campana di Alberto Bollini, imbattuta da nove gare di fila.

CESENA (4-4-1-1): Agazzi; Donkor, Capelli, Perticone, Di Roberto; Crimi, Schiavone, Vitale, Renzetti; Ciano; Rodriguez. Allenatore: Castori.
SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Pucino, Mantovani, Vitale; Gatto, Signorelli, Minala, Ricci, Alex; Rossi, Bocalon. Allenatore: Bollini.

CITTADELLA-PARMA: I padroni di casa arrivano dal pari interno per 1-1 contro la Ternana, mentre gli emiliani di D’Aversa sono stati sconfitti per 2-1 in casa della capolista Frosinone.

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Scaglia, Varnier, Benedetti; Schenetti, Iori, Bartolomei; Chiaretti; Strizzolo, Arrighini. Allenatore: Venturato.
PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Munari, Scozzarella, Scavone; Insigne, Calaiò, Di Gaudio. Allenatore: D’Aversa.

CREMONESE-PALERMO: E’ il big match tra le due formazioni di questa giornata. Si affrontano due squadre che sono rispettivamente terza e seconda nel torneo. La formazione lombarda viene dal successo in rimonta in casa del Foggia per 3-2, mentre i siciliani hanno pareggiato per 2-2 contro il Pescara, lasciando il comando della classifica al Frosinone.

CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Garcia Tena, Renzetti; Arini, Pesce, Croce; Piccolo; Mokulu, Brighenti. Allenatore: Tesser.
PALERMO (3-5-2): Posavec; Cionek, Szyminski, Struna; Rispoli, Chochev, Murawski, Jajalo, Fiordilino; Coronado, Nestorovski. Allenatore: Tedino.

TERNANA-NOVARA: La formazione umbra, ultima in classifica, ha fermato sull’1-1 il Cittadella di Venturato, mentre la formazione di Corini è reduce dalla sconfitta interna per 1-0 dalla Pro Vercelli, ultima insieme alla Ternana.

TERNANA (3-4-1-2): Bleve; Valjent, Gasparetto, Signorini; Defendi, Paolucci, Angiulli, Favalli; Tremolada; Albadoro, Carretta. Allenatore: Pochesci.
NOVARA (3-5-2): Montipò; Golubovic, Mantovani, Chiosa; Dickmann, Moscati, Orlandi, Casarini, Calderoni; Di Mariano, Da Cruz. Allenatore: Corini.

BARI-PESCARA: La gara del San Nicola, in programma domenica alle ore 20:30, è quella che chiude il 14esimo turno. La squadra di Grosso ferma la Salernitana, all’Arechi per 2-2, mentre, con lo stesso risultato, la formazione di Zeman viene fermata dal Palermo.

BARI (3-5-2): Micai; Capradossi, Marrone, Gyomber; Anderson, Tello, Petriccione, Busellato, Improta; Galano, Cissè. Allenatore: Grosso.
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Crescenzi, Bovo, Perrotta, Mazzotta; Brugman, Carraro, Palazzi; Mancuso, Pettinari, Capone. Allenatore: Zeman.