Psv-Milan, Allegri: "E' difficile, ma supereremo il turno"

È cominciata ufficialmente alle 17.44 di lunedì la sfida tra Psv e Milan: è questo l’orario in cui la squadra di via Turati è atterrata in Olanda accolta da alcuni tifosi rossoneri che hanno raggiunto i loro beniamini in aeroporto. Nella conferenza stampa pre Psv-Milan, Allegri si mostra ottimista pur consapevole delle difficoltà che i suoi uomini incontreranno: “Credo che sia una partita importante perché c’è differenza tra giocare la Champions e l’Europa League. Sono convinto che i ragazzi creeranno i presupposti per il passaggio del turno. Sappiamo che è difficile, loro sono una squadra buona dal punto di vista tecnico ma noi ci conosciamo meglio rispetto all’anno scorso e questo è un vantaggio per noi. Io credo che il Psv sia una squadra pericolosa nonostante abbiano perso alcuni giocatori importanti come Van Bommel, Strootman, Maertens e Lens, ma hanno un vivaio molto importante che gli permette di sostituire chi parte. Dobbiamo fare una partita attenta dal punto di vista difensivo”.

Il mister si sofferma poi sulla presenza di Balotelli: “La sua presenza farà crescere tutti i compagni, è un giocatore straordinario. Gioca per la prima volta con noi in Champions, fino ad ora ha giocato poco per via degli infortuni e per lui sarà un test importante. Sta bene, ha superato il problema al ginocchio, può essere determinante e fare la differenza. Ma anche gli altri davanti hanno le qualità per andare in gol”.

Mario Balotelli

Questi i 21 giocatori convocati da Mister Allegri: Abbiati, Amelia, Coppola (ultimo acquisto rossonero in sostituzione all’infortunato Gabriel), Abate, Constant, Mexes, Silvestre, Zaccardo, Zapata, Boateng, Cristante, De Jong, Emanuelson, Montolivo, Muntari, Nocerino, Poli, Balotelli, El Shaarawy, Niang, Petagna. Mancano De Sciglio e Robinho che, infortunati, saranno recuperati per la gara di ritorno a San Siro.

Leggi anche –> PSV-Milan, F. Inzaghi: “I rossoneri non possono restare fuori”