PSV-Milan, F. Inzaghi: "I rossoneri non possono restare fuori"

Manca davvero poco alla prima in Champions League del Milan: martedì ci sarà la sfida contro il Psv Eindhoven e i rossoneri possono contare sul sostegno di un tifoso speciale, Filippo Inzaghi. L’ex attaccante del Diavolo, per molto tempo protagonista in Champions, e attuale allenatore della Primavera rossonera ha espresso le sue opinioni su questa sfida: “È una settimana importante per noi milanisti, il preliminare è ostico ma noi siamo il Milan e spero che riusciremo a qualificarci.

Una squadra come il Milan non può restare fuori dalla Champions League, per blasone societario e per il calore dei tifosi”, poi sulla squadra avversaria: “Non bisogna sottovalutare il Psv Eindhoven, è una squadra giovane ma con ottime potenzialità. I nostri attaccanti dovranno essere bravi a sfruttare i loro punti deboli. Ovviamente a San Siro farò il tifo anch’io insieme ai miei ragazzi”.

Maglia Milan

Il tecnico della Primavera elogia Mario Balotelli: “È il miglior attaccante italiano, ora deve fare un passo avanti per diventare il più forte in Europa. Ha dribbling, tecnica, forza, tiro: spero sia l’anno della sua consacrazione”. Intanto i rossoneri continuano la loro preparazione. Dovrebbero essere titolari sicuri Abbiati, Zapata, Mexes, Montolivo, De Jong, Balotelli ed El Shaarawy, mentre De Sciglio e Robinho saranno disponibili per il match di ritorno. A dirigere la sfida del Philips Stadion Psv-Milan sarà il turco Cuneyt Cakir accompagnato dai signori Duran e Ongun (assistenti), Gooek e Kalkavan (arbitri addizionali) e Eyisyon (quarto ufficiale).