Quagliarella: "Derby Juve-Toro? Voglio vincerlo ancora"

Fabio Quagliarella, a poco più di una settimana dal passaggio in granata, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni sul suo passato in bianconero e in particolare su quello che era il suo rapporto con Conte :”Era un normale rapporto tra allenatore e giocatore. In tanti hanno pensato che avessimo litigato, ma non è vero. In carriera ogni tecnico mi ha lasciato qualcosa, di Conte ricorderò la sua grinta. Quando a gennaio sono stato messo fuori dalla lista Uefa ho capito che non c’era la voglia di continuare con me. Io volevo giocare e divertirmi ancora. Il tecnico fa le sue scelte, le ho accettate anche se non le condividevo, ho continuato a lavorare sperando di cambiare le gerarchie.

Non solo. il bomber di Castellammare di Stabia ha anche fissato quello che è il suo obiettivo in maglia granata:”Sarei contento se tra 9 mesi fossimo arrivati più in là possibile in Europa e in campionato, mi toglierei delle soddisfazioni, ma se faccio bene è perché dietro ci sono 15 ragazzi che lavorano”.

Non poteva mancare una battuta sul derby:”mi è andata sempre abbastanza bene… Ho vinto i derby di Torino da ragazzo con la maglia del Toro e da adulto con quella della Juve. Adesso dovrò affrontare la difesa bianconera, che è sempre molto forte, ma il derby è il derby. Voglio continuare a vincerlo”.

Leggi anche –> Tevez dopo l’Addio di Conte: “Se viene Mancini vado via”

Leggi anche –> Addio a Fabio Quagliarella: il bomber che passa inosservato