Il Padre di Tevez viene liberato dai rapitori

Ha dell’incredibile la notizia che arriva dall’Argentina: secondo alcune indiscrezioni il padre di Carlos Tevez sarebbe stato rapinato, e successivamente rapito, da una banda di malviventi mentre era a bordo della sua auto. Il fatto è avvenuto in prossimità di Moron, località argentina, ma stando agli ultimi aggiornamenti i banditi avrebbero rilasciato l’ostaggio appena dopo sessanta minutoi.

Tanto lo spavento per i familiari dell’Apache, ma fortunatamente tutto sembra essersi ripreso per il meglio. Le indagini sul rapimento di Secundo Tevez, padre adottivo dell’attaccante della Juventus, sono tuttora in corso.

AGGIORNAMENTO ORE 17.00: L’Apache ha lasciato l’Italia e il ritiro di Vinovo per raggiungere i suoi familiare in Sud America dopo la sfortunata disavventura del padre adottivo.

AGGIORNAMENTO ORE 17.28: Alcune fonti locali avrebbero smentito il rilascio del padre di Carlitos. Secondo i ben informati, i rapitori avrebbero chiesto un riscatto milionario per lasciar andare l’ostaggio.

AGGIORNAMENTO ORE 17.50: Secondo il quotidiano “La Naciòn” i rapitori avrebbero parlato sia con Carlos Tevez che con sua sorella per chiedere il riscatto. A breve L’Apache raggiungerà Buenos Aires.

AGGIORNAMENTO IN SERATA – La faccenda si è risolta per il verso giusto. Il padre di Carlos Tevez è tornato a casa, anche se ancora non sono chiare le dinamiche che hanno spinto i rapitori a liberare l’ostaggio. Il bomber argentino ha voluto ringraziare su facebook tutti coloro che gli hanno mostrato affetto e solidarietà.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SU CARLITOS TEVEZ