Ravanelli, allenatore Ajaccio: "Nessuno meglio di Conte. Ci interessa Boakye"

Quattro stagioni passate insieme nella Vecchia Signora, Conte inventava e Ravanelli finalizzava, era la Juventus di Lippi, la Juventus campione d’Europa.

Ravanelli poi ha lavorato anche nello staff bianconero come allenatore dei ’99 e dei giovanissimi Nazionali ed ha potuto, quindi, guardare con i suoi occhi il lavoro svolto da Conte che ha riportato la Juventus a grandi livelli.

Juve Champions League 1996

Ne sono passati di anni da quel lontano 1995 quando Ravanelli e Conte alzarono la Champions League, adesso entrambi si ritrovano su una panchina ma le storie sono un pò diverse: Antonio Conte ormai si è affermato, ha vinto due scudetti con la Juventus, mentre Fabrizio Ravanelli dopo l’avvenura con i giovani juventini adesso è l’allenatore dell’Ajaccio.

La Ligue One è iniziata male per lui, sconfitta contro il Saint Etienne, ma l’ex attaccante bianconero si è detto soddisfatto di quello che hanno mostrato in campo i suoi.

Nella settimana che porta alla Supercoppa Italia che vedrà scendere in campo la Juventus del suo amico Conte contro la Lazio di Petkovic, il quarantacinquenne di Perugia ha lasciato alcune dichiarazioni: “Antonio Conte è l’allenatore più forte che c’è in circolazione, è un fuoriclasse. L’ha dimostrato con i fatti e non con le parole. Antonio rappresenta il massimo fra gli allenatori, è un esempio per tutti i giovani allenatori e in particolare per il sottoscritto.

Antonio Conte allenatore Juventus

Ravanelli ha poi aggiunto: Alla Juve ha vinto due scudetti incredibili, un risultato straordinario visto che la squadra bianconera era reduce da due settimi posti”.

Parole di elogio quindi per l’attuale allenatore della Juventus che di sicuro ricambierà con parole di stima quelle del suo vecchio compagno di squadra, il quale ha però ha rivelato qualcosa anche in sede di mercato: “Ancora dobbiamo fare qualcosa sul mercato e vedremo il da farsi. Sicuramente dall’Italia cercheremo di pescare rinforzi, qualora ce ne fosse la possibilità. Rocchi e Boakye sono nomi che stiamo tenendo sott’occhio e che potrebbero interessarci”.

Boakye Juventus

Il cartellino di Richmond Boakye appartiene a Juventus e Sassuolo ma quest’anno il giocatore si è allenato con la squadra bianconera mentre l’anno scorso è stato uno dei protagonisti principali della promozione del Sassuolo, contribuendo con 11 gol in 31 partite.

Nella stagione ventura di sicuro troverà poco spazio nella Juve per questo la dirigenza bianconera potrebbe pensare di cederlo alla squadra francese di Ravanelli in prestito così da farlo crescere con un allenatore che lo staff juventino già conosce.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus: l’Al Gharafa di Zico ad un passo da Quagliarella?
Leggi anche –> Calciomercato Juventus: Ziegler verso il Sassuolo, De Ceglie e Peluso in Premier?