Real-Juve: Buffon vs Zidane, la sfida infinita

Si sono imposti all’attenzione internazionale vestendo la maglia della Juventus, ma non hanno mai giocato insieme. Zidane e Buffon si affrontano nuovamente questa sera per il primo ritorno dei quarti di finale di Champions League.

La storia del confronto tra i due

Quando il francese è arrivato in Italia il suo principale avversario per la lotta scudetto era il Parma di Buffon. Il primo incontro tra i due avvenne nel gennaio 1997 che si risolse con una vittoria per il Parma e un espulsione per il franco-algerino. Nel 2001 Lippi torna a Torino ma Zizou lascia la Juventus che grazie ai 140 miliardi ricevuti dal Real Madrid, acquista Salas, Nedved, Thuram e Buffon. Nel 2005 i Galacticos di Zidane, troppo squilibrati in avanti, vengono eliminati dalla Juve di Capello.

Nella finale di Coppa del Mondo del 2006, la miglior partita disputata dal marsigliese e, insieme la sua più grande delusione. Il Francese parte in vantaggio segnando a Buffon un rigore chirurgico. Al 103° minuto Buffon pareggia i conti con una parata senzazionale su un colpo di testa ravvicinato di Zizou. Poco dopo sarà proprio Buffon a segnalare all’arbitro la discussione tra Zidane e Materazzi che si concluderà con l’espulsione dell’eroe sconfitto Zidane, nei panni di Ettore, sconfitto dalla furbizia dello scorretto Achille, impersonato per l’occasione da Marco Materazzi. Il finale lo conoscete tutti.

Buffon e Zidane adesso

Undici anni più tardi, siamo nel 2017, troviamo Zidane in giacca e cravatta seduto sulla panchina del Real Madrid, mentre Buffon, ancora in pantaloncini è diventato il veterano dei bianconeri. Questa volta Zizou è venuto a saldare il conto e per Buffon, la terza finale di Champions disputata, corrisponde alla terza sconfitta. Il Real non concede nulla e si impone con un netto 4-1. Questa volta è il francese a consolare l’italiano per una finale persa. Nonostante la rivalità che li ha sempre messi uno di fronte all’altro, i due si sono sempre apprezzati. Il pronostico propende nettamente per il Real Madrid, ma solo dopo il fischio finale di stasera sapremo se dovrà essere Zidane o Buffon a consolare l’avversario.