Il vincitore del Gran Premio del Giappone è Lewis Hamilton. Una gara dominata dal primo all’ultimo giro quella del pilota inglese, capace di superare al via Rosberg partito dalla pole position e non mollare mai il primo posto. Dopo la bandiera a scacchi molte cose cambiano in griglia. Sebastian Vettel, partito quarto si prende la seconda posizione ai danni di Rosberg che scala in quarta. Il pilota tedesco perde contatto durante i primi giri, recuperando solo dopo la prima sosta e con l’aumentare delle temperature.

Sebastian Vettel, con le temperature in aumento si ritrova a consumare le gomme in modo anomalo ed è costretto a rallentare il passo per non essere costretto a fermarsi in anticipo. Rosberg continua a mantenere un ritmo costante e si porta a 2 secondi dal pilota tedesco. Al quarto posto troviamo Bottas, al quinto Raikkonen. Il pilota finlandese supera l’avversario della Williams durante la sosta ai box, entrambi rientrano, ma il ferrarista è più rapido e lo supera. Nico Rosberg, dopo alcuni giri veloci riesce a piazzarsi davanti il pilota Ferrari Vettel, costretto alla sosta per il cambio gomme. Le posizioni si mantengono stabili con il passare dei giri e alla fine a vincere il Gran Premio del Giappone è Hamilton.