Ritiro Pirlo, è addio al calcio del centrocampista ex Juventus

Pirlo lascia il calcio. Il centrocampista ex Juventus e Milan dice addio e si ritira per via dei troppi infortuni.

Andrea Pirlo ha detto addio al calcio giocato. Nella notte, infatti, il centrocampista ex Juventus e Milan è sceso in campo per l’ultima volta con la maglia del New York City. Ufficiale, quindi, il ritiro di uno dei giocatori più grandi della storia del calcio.

A 38 anni e con il contratto in scadenza a dicembre, ha giocato l’ultimo match della carriera contro il Columbus Crew. La vittoria per 2 a 0 per la squadra di Patrick Vieira non è bastata per il passaggio del turno poiché l’andata era terminata 4 a 1 per il club di Columbus. Vieira ha mandato in campo Pirlo negli ultimi 5 minuti per concedergli l’ultima meritatissima standing ovation.

Pirlo, dunque, chiude la sua carriera in Mayor League Soccer con 1 gol in 62 partite. Durante questa stagione, però, il Maestro non ha giocato tantissimo per via dei diversi infortuni che ne hanno condizionato il rendimento.

Pirlo: l’addio del Maestro

“Ultima partita in MLS. Visto che il mio tempo al New York City sta finendo vorrei dire qualche parola. Voglio ringraziare tutti per la gentilezza e il supporto che questa incredibile città mi ha dimostrato. Grazie ai fantastici tifosi, allo staff tecnico e a tutti quelli che hanno lavorato dietro le quinte, grazie anche ai miei compagni di squadra”.

“Quella di NY non è l’unica avventura che finisce, ma anche la mia carriera da calciatore, ed è per questo che voglio ringraziare anche la mia famiglia e i miei figli per il supporto che non mi hanno mai fatto mancare, così come i club che ho avuto l’onore di rappresentare e ogni compagno con cui ho potuto giocare. Tutta la gente che ha reso così incredibile. Ultimo, ma non meno importante, tutti i tifosi in giro per il mondo che mi hanno sempre dimostrato il loro supporto. Avrete sempre un pezzo del mio cuore”.