Rizzoli aiuta la Juve: “Bonucci non mi ha dato la testata”

Dopo il derby della Mole tutti – specialmente i napoletani – a chiedersi se Rizzoli aiuta la Juve. L’arbitro precisa: “Bonucci non mi ha dato la testata”. Prova a sgonfiare il caso che è montato intorno a lui e al suo arbitraggio Nicola Rizzoli, e lo fa affidando le sue parole a Premium Sport. Il fischietto bolognese, numero uno in Italia e forse al mondo, è staro aspramente criticato per come ha diretto Torino-Juventus e per come abbia commesso tre errori in favore dei bianconeri. Se il secondo giallo ad Alex Sandro era chiaro e palese, e se il gol del possibile 2-2 di Maxi Lopez era regolare e non viziato da alcun fuorigioco, l’episodio che riguarda Bonucci lascia ancora perplessità.

Rizzoli difende in questo modo il suo operato in questa precisa situazione: Bonucci non ha dato nessuna testata… sia chiaro. Se ci facciamo condizionare da una fotografia… – commenta il fischietto emiliano – guardando il video si capisce che non c’è alcuna testata. Bonucci protestava per il rigore con Irrati che era l’arbitro addizionale, io lo porto via. Lui continuava a protestare – spiega – e io l’ho ammonito. È una cosa normalissima. Rizzoli ha detto la sua, ma siamo convinti che a Napoli non prenderanno benissimo le sue parole, consci di come l’arbitraggio di domenica possa aver falsato la lotta scudetto.

CASO RIZZOLI, PER L’AIA NESSUN ERRORE ARBITRALE