Roma 2013/14: Osvaldo e De Rossi via, Bradley resta

La Roma della stagione 2013/14 inizia sotto traccia a prendere forma, soprattutto per quanto riguarda i membri attuali della rosa giallorossa, al centro di valutazioni da parte della dirigenza circa la permanenza o eventuale cessione.

In particolare, i casi spinosi che però potrebbero arricchire le casse del sodalizio capitolino sono quelli legati a Pablo Osvaldo e Daniele De Rossi: i due in questa stagione non hanno brillato, anche se per l’attaccante il bottino di reti è stato alquanto prolifico superando i 10 gol, mentre per “Capitan Futuro” fin dall’arrivo di Zeman ci sono state grosse difficoltà, culminate con varie panchine.

Al momento appare improbabile la cessione di De Rossi, mentre quella di Osvaldo appare certa: l’attaccante è in rottura con l’ambiente romanista, col quale non è mai nato un rapporto bellissimo e sembra pronto a volare a Firenze dove c’è Vincenzo Montella che lo aspetta a braccia aperte. Per il centrocampista la cessione potrebbe materializzarsi solo nel caso in cui vi sia un‘offerta del tutto irrinunciabile da parte di top club europei, visto che non vestirà altre magli italiane, a meno di clamorosi ripensamenti.

daniele de rossi roma

Nel frattempo per quanto riguarda le conferme, Baldini e Sabatini stanno valutando l’operato di alcuni elementi con particolare attenzione: potrebbe restare Michael Bradley, che anche contro il Milan ha mostrato grande carisma in mezzo al campo, così come Dodò che ha mostrato buone doti offensive; altra conferma in arrivo è quella di Castan, giocatore che piace tanto a diversi club europei ma che con ogni probabilità sarà un difensore della Roma anche nel prossimo campionato.