Roma-Inter, Formazioni: Diretta Tv e Streaming (2015-16)

VOTA QUESTA NOTIZIA

Sabato 19 marzo  alle 20:45 anticipo serale con la grande sfida Roma-Inter all’Olimpico. La partita potrà essere seguita in Diretta TV su i canali SKY e Mediaset Premium oppure, esclusivamente per gli abbonati, si potrà assistere all’evento in Streaming attraverso le applicazioni SkyGO e Premium Play direttamente sul proprio PC, Tablet o Smartphone.

Ultima spiaggia Champions per l’Inter?

Diciamo che potrebbe essere l’ultima spiaggia per l’Inter per tentare di raggiungere il tanto agognato terzo posto che le aprirebbe le porte della Champions League. Non è una partita facile almeno per un paio di fattori: il primo è legato alla convalescenza della squadra dopo il tracollo dell’inizio 2016, convalescenza che per ora, grazie anche ad un calendario abbastanza favorevole con tre delle ultime quattro partite giocate tra le mura amiche di San Siro, ha permesso ai nerazzurri di staccare nuovamente il Milan che si era fatto pericolosamente sotto, e di riagganciare la Fiorentina, che sta vivendo anche lei un periodo non proprio scintillante. Ma le prestazioni fuori casa hanno portato solo cinque punti dall’inizio dell’anno, con una vittoria ad Empoli ed il pari con Atalanta e Verona, con prestazioni non eccelse e soprattutto tre sconfitte durissime con Milan, Fiorentina e Juventus. Come dire che con le grandi si fanno pochi punti fuori casa. Il secondo fattore da tenere in considerazione sono le assenze in attacco di Icardi e Palacio che lasceranno sicuramente spazio a Eder, il cui arrivo a Milano non è coinciso certo con un periodo fortunato per l’italo-brasiliano, ma soprattutto apre le porte alla “creatività” di Mancini che dovrà in qualche modo inventarsi una squadra che sia in grado di attaccare senza difendersi eccessivamente per non soccombere sotto i colpi dell’attacco esplosivo della Roma di questi ultimi tempi.

All’andata iniziò la fine di Garcia

La partita d’andata contro i capitolini corrispose al lancio in vetta dei nerazzurri ed all’inizio della crisi dei giallorossi, crisi risolta soltanto con l’allontanamento di Garcia ed il ritorno di Spalletti. Da quando il tecnico toscano è ritornato a guidare la Roma, la sua squadra ha inanellato un pari in casa con il Verona, una sconfitta allo Stadium contro la Juve e ben otto vittorie consecutive, rilanciandosi per un posto in Champions e secondo alcuni aprendo anche qualche prospettiva in ottica scudetto, ma per noi questa è un’ipotesi abbastanza remota, se non addirittura irrealizzabile, ma si sa … nel calcio mai dire mai. Sicuramente però i romanisti vorranno “vendicare” quella sconfitta che fu abbastanza cocente, perché improvvisamente mise il “re nudo” della situazione interna allo spogliatoio davanti a tutti, con una prestazione di squadra decisamente priva di mordente e senza personalità, nonostante le occasioni da rete sbagliate clamorosamente davanti ad Handanovic.

Assenze e indisponibilità

Il tecnico ex Zenith ritrova Rudiger, ma da qui a garantirgli il posto in prima squadra per ora è presto pronunciarsi. Sicuramente la Roma scenderà in campo con il modulo caro a Spalletti  del 4-3-3 con il tridente devastante Salah-El Sharaawy-Perotti e Dzeko in panca a meditare sui tanti gol a porta vuota sbagliati ultimamente. Resta indisponibile l’infortunato Gyomber. Pjanic a centrocampo dal 1′ minuto.

Oltre ad Icardi e Palacio, come detto, è fermo anche Jovetic afflitto da noie muscolari, forse anche un po’ politiche. Mancini dovrebbe riproporre il solito schema 4-2-3-1 con la coppia Miranda-Murillo che ritorna a comandare la difesa e Brozovic in mediana, con Melo come possibile alternativa, ma sempre se Mancini deciderà di metterla esclusivamente sul piano fisico, perché diversamente il brasiliano non sembra avere le caratteristiche per giocare una partita che presuppone un’Inter corsara a offendere con rapide ripartenze. La linea d’attacco a questo punto potrebbe essere solo Ljajic e Perisic alle spalle di Eder. Bisognerà vedere a chi, tra Biabiany e Kondogbia, verrà data la maglia di titolare, in funzione delle strategie che il tecnico jesino e la squadra adotteranno.

Probabili Formazioni

Roma (4-3-3): Szczesny, Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne, Nainggolan, De RossiC, Pjanic, Salah, Perotti, El Shaarawy

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D’ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo, Brozovic, Medel, Biabiany, Ljajic, Perisic, Eder

Il pronostico pende chiaramente dalla parte della Roma; ai nerazzurri vengono date solo 30-40% di probabilità di vittoria, nerazzurri che cercheranno comunque di sovvertire le previsioni.

Sabato sera, 19 marzo alle ore 20:45 si gioca Roma-Inter, valevole per la 30^ giornata del Campionato di Serie A, allo Stadio Olimpico di Roma. La partita sarà trasmessa in Diretta TV sui canali Sky Sport, Sky Calcio e Mediaset Premium. I due network offrono ai loro abbonati la possibilità di assistere all’evento attraverso le applicazioni SkyGO e Premium Play, per poter guardare la partita sul proprio PC, Tablet o Smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A