Roma-Juventus 2-1, le Pagelle dei Bianconeri (30 agosto 2015)

Roma-Juventus finisce 2-1, dopo una prima ora a senso unico, a favore della squadra di Garcia, e un finale al cardiopalma, nonostante l’inferiorità numerica dei bianconeri, causata dall’espulsione di Patrice Evra per somma di cartellini gialli.

Ecco le pagelle dei Campioni d’Italia:

BUFFON (Voto 7): E’ lui il vero pilastro dell’undici di Allegri. Fa di tutto per mantenere inviolata la sua porta, ma non può nulla sulla magia di Pjanic su calcio piazzato e il colpo di testa chirurgico di Dzeko. Ottime le parate sullo stesso bosniaco e sulle conclusioni di Nainggolan e Iago Falquè nel finale;

CACERES (Voto 6): Viene schierato dall’inizio al posto di un Barzagli non in perfette condizioni, ma anche lui dimostra di non essere ancora al 100%. Dopo una prima mezzora di confusione, trova le misure e contiene come può la spinta di Digne e Iago Falquè;

BONUCCI (Voto 6,5): In una serata nera per la Juve, Leonardo dimostra di essere un difensore intelligente e freddo in situazioni all’apparenza complicate. La sua calma olimpica è una manna per il reparto arretrato bianconero, ma la squadra è ancora in fase di collaudo e ha bisogno di tempo;

CHIELLINI (Voto 7): Solito temperamento e grinta da vendere. Il cartellino giallo incassato e qualche fallo di troppo sono simbolo della sua aggressività, qualità che non può mancare in una squadra rivoluzionata dal mercato e dagli infortuni;

LICHTSTEINER (Voto 5,5): Opaca la sua prestazione, anche per merito degli avversari. Le galoppate di Digne e Iago Falquè lo costringono a rimanere basso e a non vedere mai concretamente la metà campo giallorossa; (sost. Pereyra: Voto 6)

STURARO (Voto 6): Dà tutto come al solito e non gli si può rimproverare praticamente nulla. La sostanza che conferisce al centrocampo della Juve è fondamentale, ma si sente la mancanza di un giocatore qualitativamente valido, che possa fare da raccordo tra mediana e attacco;

PADOIN (Voto 5): Non è un regista. Si applica e prova a fare del suo meglio, ma l’assenza di uno come Marchisio si fa sentire e non poco. (sost. Cuadrado: S.V.)

POGBA (Voto 5,5): 70 minuti senza lampi particolari. Nel finale prova ad accendersi, con la voglia di chi vuole il pareggio a tutti i costi, ma non basta un colpo di testa pericoloso che si spegne sul fondo;

DYBALA (Voto 6,5): E’ l’unico capace di dare vivacità a un reparto offensivo spento, nonostante fosse per lui l’esordio da titolare con la maglia numero 21. Una delle poche note positive di una partita tutto sommato disastrosa, considerando anche il gol della speranza messo a segno al minuto numero 87;

MANDZUKIC (Voto 4,5): Il peggiore della Juve. Lento e impacciato davanti, non riesce a trovare l’intesa giusta con Dybala. Materiale per Allegri; (sost. Morata: Voto 6,5)

Leggi anche –> Highlights Roma-Juventus 2-1: Video Gol e Sintesi

Leggi anche –> Roma-Juventus 2-1: Risultato Finale e Tabellino