Roma-Milan: analisi dei prossimi avversari dei rossoneri

Roma-Milan sarà il match di cartello della 35esima giornata di Seria A. Per importanza, fascino e spettacolarità, la partita dell’Olimpico sembra essere destinata a fornire un grande show per gli oltre 45.000 spettatori che hanno già in tasca il proprio biglietto. Infatti a due giorni dall’inizio della gara i tagliandi venduti superavano quota 20.000, sommati agli oltre 24.000 abbonati si sfiora quota 45.000; molto probabile anche che l’affluenza del pubblico sia ancora maggiore e che nelle prossime ore possano essere venduti altre migliaia di biglietti. Lo stadio Olimpico ha risposto alle aspettative della vigilia e sarà addobbato a festa per l’incontro con il Milan.

Roma-Milan non sarà però il match di Mattia Destro, il quale sta ancora scontando la squalifica per la manata ad Astori, nè di Benatia (probabile il suo rientro con il Catania), mentre Romagnoli dopo aver svolto un lavoro differenziato riuscirà a recuperare per venerdi sera. Durante la rifinitura si è aggregato Maicon quindi non dovrebbe essere a rischio nemmeno la sua presenza. Contro i rossoneri spazio a Ljajic e Dodò, che potrebbe spuntarla su Torosidis, mentre per la mediana nessun dubbio con De Rossi-Pjanic-Nainggolan, a completare l’attacco Totti e Gervinho.

Il match di venerdi sarà un test davvero cruciale per il Milan di Seedorf, il quale spera di proseguire la rincorsa ai cugini dell’Inter che al momento occupano la quinta posizione. Per i giallorossi, invece, un’altra occasione per continuare a cullare il sogno scudetto e per aumentare il record di vittorie in una sola stagione. Tutto fa presagire che Roma-Milan sarà una partita da leccarsi i baffi, di talento in campo ce ne è parecchio, da Pjanic a Taarabt, da Balotelli a Totti, le motivazioni sono tante e nonostante la squadra della Capitale sia già sicura del secondo posto di sicuro non mollerà la presa e cercherà fino al’ultimo di conquistare altri tre punti.

I precedenti tra le due squadre sono in sostanziale equilibrio e negli ultimi tre anni la tendenza non è cambiata(una vittoria, un pareggio e una sconfitta per i giallorossi), dunque ci aspetterà un match equilibrato, giocato a viso aperto da entrambe le squadre che venderanno cara la pelle e lotteranno fino al 95esimo per ottenere la vittoria. La partita è alle porte. Non resta che prendere posto e goderci lo spettacolo.

“Leggi anche -> Ecco le statistiche e gli ex di Roma-Milan

“Leggi anche -> Milan nuovo nome per la fascia destra