Roma-Milan, la rivincita di Armero: quarta gara da titolare

Il Milan si prepara ad affrontare la Roma di Rudi Garcia, squadra non semplice da affrontare in casa dove il pubblico arriva lì dove la squadra magari mostra difficoltà. Holebas, Pjanic e Astori sicuri assenti contro i rossoneri che arriveranno a Roma decimati per via di infortuni che da tempo tartassano la rosa a disposizione di Inzaghi, soprattutto in difesa dove mancheranno Alex, De Sciglio, Abate e anche Rami che da qualche giorno non si allena.

Proprio nel reparto difensivo andrà ad occupare per la quarta gara consecutiva la corsia mancina il terzino colombiano, Pablo Estifer Armero. Fino a qualche settimana fa Inzaghi aveva ormai lasciato andare il calciatore, prossimo all’addio alla riapertura delle trattative di gennaio: eppure causa infortuni, ne ha avuto bisogno il tecnico emiliano che ha così dovuto schierarlo per ben tre gare consecutive (contro Udinese, Genoa, Napoli ed ora Roma).

Sicuramente il rendimento del colombiano è stato influenzato dalla tanta inattività per scelta di Inzaghi nei mesi scorsi, ma già contro il Napoli i suoi spunti sono stati molto interessanti e sicuramente più propositivo del deludente De Sciglio che il Milan sta vedendo quest anno. Suo l’assist per il raddoppio di Bonaventura contro i partenopei: per lui ora la gara di Roma può diventare cruciale, il Milan pensa seriamente di tenersi stretto Armero che chissà non rubi il posto a Mattia De Sciglio.

Leggi anche: