Roma-Milan, Seedorf: "Sarà una partita combattuta"

È iniziata intorno alle ore 13.00 la conferenza stampa pre-Roma-Milan di mister Clarence Seedorf. Il tecnico rossonero sa che quella di domani allo stadio Olimpico non sarà una partita semplice, ma conosce anche la propria squadra. Nelle ultime partite il Milan ha mostrato di saper combattere e portare a casa il risultato anche senza una buonissima prestazione e Seedorf si aspetta che i suoi ragazzi possano fare risultato anche domani. “Stiamo vivendo un buon momento e vogliamo portare il nostro equilibrio anche nella partita contro la Roma”. Si sintetizza così il pensiero dell’olandese che, però, non sottovaluta assolutamente gli avversari: Roma-Milan sarà match affascinante tra due squadre che devono raggiungere i propri obiettivi. Noi cercheremo di portare in campo le nostre idee, ma la Roma è una squadra in salute ed è la squadra che ha subito il minor numero di gol in questa stagione: sarà una partita combattuta, promette spettacolo”.

Poche le indicazioni riguardo la formazione. Nonostante abbia recuperato dall’infortunio, Mattia De Sciglio potrebbe non giocare contro la Roma, mentre verranno valutate le condizioni di Muntari: “De Sciglio è tornato dopo un infortunio di tre settimane, ma l’ho avuto poco a disposizioni. Deve ritagliarsi il suo spazio nei tempi giusti. Non ho ancora deciso se Poli giocherà, valuteremo le condizioni di tutti”. Non ci sarà El Shaarawy che dovrebbe ancora giocare con la Primavera prima di essere nuovamente ammesso in prima squadra: “El Shaarawy viene da uno stop di sette mesi. Insieme allo staff medico abbiamo deciso di aspettare che raggiunga 70 minuti di gioco con la Primavera. Non vogliamo rischiare di perdere un giocatore fondamentale per il Milan e per la Nazionale“.

Parla quindi di Arrigo Sacchi che nella giornata di ieri ha fatto visita ai rossoneri: “Sacchi per me è uno dei grandi maestri del calcio, ho un buon rapporto con lui”. Quindi una battuta sul paragone con Carlo Ancelotti per quel che riguarda la media punti: “Ancelotti è uno dei migliori allenatori al mondo, al Milan ha vinto tutto. Io sono appena arrivato. Il paragone con lui mi imbarazza un po’”.

Leggi anche-> Roma-Milan: ecco chi dirigerà il match

Leggi anche-> Roma-Milan: analisi sugli avversari dei rossoneri

Leggi anche-> Roma-Milan: Precedenti e Statistiche