Romania-Albania 0-1, Pagelle e Tabellino (Euro 2016)

VOTA QUESTA NOTIZIA

Calcionow.it vi presenta le pagelle e il tabellino dell’incontro Romania-Albania che si è giocato allo Parc Olympique Lyonnais di Lione

I rumeni hanno iniziato la partita attaccando l’Abania che si è difesa con ordine e ha cercato sempre le ripartenze. Le due squadre nonostante l’impegno danno vita ad una partita comunque abbastanza gradevole dimostrando però tutti i loro limiti. L’Albania poi ha confermato la sua idiosincrasia con il gol, sbagliando ancora una volta un’occasione pazzesca con Lenjani  che era oggettivamente più difficile sbagliare che realizzare. Dopo i primi venti minuti in cui la Romania ha un po’ condotto le danze, però è venuta fuori l’Albania che ha migliorato la qualità del proprio gioco, con accelerazioni interessanti, ma sempre con un po’ d’imprecisione che spesso ha fatto saltare i nervi a De Biasi. La Romania si è trovata a dover subire per una decina di minuti quasi un assedio, ma la difesa ha saputo tenere e Tatarusanu tutto sommato non è stato nemmeno impegnato troppo. Alla fine del primo tempo è però proprio il portiere rumeno, uscendo senza criterio su un cross di Memushaj, che permette a Sadiku di segnaredi testa  il gol con cui l’Albania chiude meritatamente in vantaggio all’intervallo.

Il secondo tempo riprende con l’Albania ancora sotto la spinta agonistica che l’aveva portata al gol sul finire della prima metà e la Romania che fa fatica ad imbastire azioni offensive. Dopo un quarto d’ora la Romania riprende un po’ in mano il pallino dell’incontro e si porta in avanti con maggiore convinzione e l’Albania mostra un po’ di “paura di vincere” non riuscendo a creare i pericoli che riusciva a portare in precedenza. Ma la difesa albanese dimostra di essere ben preparata e senza erigere barricate si difende impedendo agli avanti rumeni di essere eccessivamente pericolosi e costringendoli a tiri dalla distanza facili prede di Berisha. Ci pensa però Andone, subentrato a Pope, a far venire i brividi agli albanesi colpendo una traversa clamorosa. Negli ultimi minuti saltano gli schemi della Romania che attacca a testa bassa, ma gli albanesi dimostrano una grande capacità nel rubare palla nella trequarti e rilanciare dei contropiedi micidiali, che non portano il gol della sicurezza, ma che allontanano la palla dalla loro area. La partita termina con la vittoria dell’Albania. Merito di questa bella realtà è sicuramente di De Biasi Tramezzani che hanno reso l’Albania una nazionale molto simile ad un club italiano per intelligenza tattica e capacità difensiva.

ROMANIA (4-2-3-1): Tatarusanu 5, Sapunaru 5,5, Chiriches 5, Grigore 5,5, Matel 5, Popa 5,5 (68′ Andone 6), Hoban 5, Stanciu 5,5, Prepelita 4,5 (46′ Sanmartean 5,5), Stancu 5, Alibec 5 (57′ Torje 5,5) .
ALBANIA (4-3-3): Berisha 6; Hysaj 6,5, Ajeti 6, Mavraj 6, Agolli 5,5, Lila 6, Abrashi 6, Basha 5,5 (82′ Cana sv), Memushaj 7, Lenjani 5,5 (76′ Roshi 6), Sadiku 6,5 (59′ Balaj 6).

Arbitro: Kralovec (Cze)

Gol: Sadiku (43′)

Ammoniti: Basha (6′), Matel (54′), Sapunaru (85′), Mamushaj (85′); Torje (90′ +2)

ROMANIA-ALBANIA 0-1: GLI HIGHLIGHTS