Rooney al D.C. United, Ufficiale

Wayne Rooney cambia vita per il secondo anno di seguito. Uno degli attaccanti inglesi più forti dell’ultimo decennio sbarca negli States, al D.C United, la notiza è ormai ufficiale. Cresciuto nell’Everton l’ex bomber dei Leoni, approda alla corte di Sir Alex Ferguson nel 2004 per la bellezza di 40 milioni di euro.

La carriera di Rooney

Con lo United giocherà quai 400 partite realizzando 183 gol ufficiali che contribuiranno a portare nella bacheca dei Red Devils quattro Coppe di Lega, cinque Campionati, sei Community Shield e una Coppa d’Inghilterra, una Uefa Champions League, una Coppa del Mondo per Club e un Europa League, senza contare la lunga lista di titoli individuali. Con L’addio di Ferguson la squadra, insieme con il suo capitano hanno faticato a lungo alla ricerca di una nuova identità vincente.

I suoi ultimi anni

Con l’arrivo di Mourinho, e anche a causa dell’avanzare degli anni Rooney ha perso, all’interno dello spogliatoio e in mezzo al campo lo scettro di leader. Non è facile diventare comprimari quando si è stati Re in uno stadio come l’Old Trafford, e così l’anno scorso c’è stato il ritorno all’ovile. Il ritorno all’Everton purtroppo ha deluso le aspettative non solo per colpa di Rooney, capitato in un periodo di cambiamento per l’altra squadra di Liverpool dove ha comunque realizzato dieci reti stagionali. Oggi siamo qui a commentare il secondo addio ai Toffes da parte di Wayne, destinazione Major League Soccer, il cimitero degli elefanti del calcio in cui avrà l’occasione d’incrociare nuovamente i tacchetti con il suo ex compagno di squadra Ibra.