Sabatini via dalla Roma: a fine stagione lascia

L’ultimo tassello della prima Roma americana canta “chi se ne va che male fa” e saluta: il ds Walter Sabatini a fine stagione lascia il suo incarico e va via dalla Roma.

Il mago delle plusvalenze l’avrebbe comunicato già via telefono al patron Pallotta, il quale si sarebbe comunque riservato di esaminare meglio la cosa in occasione della sua prossima visita in Italia. Ma le voci circolavano da un bel po’. Già un anno fa esatto, a seguito della disastrosa campagna di riparazione 2015, Sabatini si era assunto ogni responsabilità e aveva fatto intendere che la sua intenzione fosse quella di lasciare. Il raggiungimento in extremis della Champions’ l’aveva in seguito fatto soprassedere – mentre le attenzioni critiche della società e dei tifosi si erano concentrate su Garcia e sul suo staff. Tutti via da Trigoria, a conti fatti.

In effetti il tardato esonero dello stesso allenatore francese, e relative conseguenze, era stato attribuito alla sua difesa da parte di Sabatini: quantomeno in occasione di quest’ultima finestra di mercato. Sabatini inoltre non sopporta le ingerenze di Pallotta nel suo lavoro, e avrebbe portato avanti il proprio dissidio col patron in merito alla gestione del caso Garcia. Ora, non a caso, il ds ha portato a termine un buon mercato di riparazione  – quasi come a riparare i suoi ultimi errori- per cui evidentemente sente di poter lasciare con la coscienza pulita. E salvo sorprese, a fine stagione la Roma dovrà cercare un nuovo ds. I nomi che circolano: Sibilia, e Massara il vice di Sabatini.

ROMA: TUTTE LE NOTIZIE