Salah-Fiorentina, Accordo Saltato: cosa succede ora?

VOTA QUESTA NOTIZIA

Un atteggiamento alquanto ambiguo quello assunto dall’entourage di Mohamed Salah e dallo stesso attaccante egiziano nei confronti della Fiorentina: la società viola aveva intenzione di acquisire a titolo definitivo il cartellino del giocatore, arrivando ad offrirgli un ingaggio pari a 3 milioni di euro più bonus, in attesa di una risposta dell’ex Chelsea. Dopo l’incontro di ieri, la famiglia Della Valle aveva fissato le ore 20.00 di oggi come ultimatum per il calciatore africano, il quale non si è pronunciato, facendo saltare l’accordo.

Il club toscano è naturalmente amareggiato e deluso, ma i documenti per il rinnovo del prestito dal Chelsea erano stati anticipatamente depositati, ecco perchè Salah sarà convocato ugualmente per il ritiro estivo di Moena insieme ai compagni. In ogni caso, l’esterno offensivo classe ’92 avrà il permesso di raggiungere i compagni e il nuovo allenatore Paulo Sousa il 12 o il 13 luglio, a causa degli impegni recentemente affrontati con la sua Nazionale.

Il braccio di ferro, però, è ormai alle porte, inevitabile. Salah potrebbe addirittura ricorrere alla FIFA per dichiarare di non aver mai sciolto il suo rapporto con i Blues e di non aver mai accettato di rimanere a Firenze, al fine di fare ritorno a Londra, per poi prendere decisioni concrete sul suo immediato futuro.

Leggi anche –> Salah-Fiorentina, l’Offerta dei Viola: risposta a breve? 

Leggi anche –> Calciomercato Fiorentina, Salah resta? I viola puntano su di lui