Salernitana indagata per il Calcioscommesse con Benevento e Ascoli

La Procura di Catanzaro continua ad indagare sul calcioscommesse, dopo l’apertura dell’inchiesta “Dirty Soccer” che ha portato a 50 arresti e alla scoperta di partite truccate in Serie D e Lega Pro. Nella giornata di oggi sono venute fuori altre tre squadre di terza serie, tra le quali la Salernitana del Presidente Claudio Lotito, appena promossa in Serie B dopo aver vinto il girone C di Lega Pro. Il nome del Presidente della Lazio era uscito fuori anche in altre intercettazioni telefoniche, dove si parlava del suo coinvolgimento negli affari delle scommesse, e veniva etichettato come il proprietario di Bari e Brescia, oltre che dei granata e dei biancocelesti.

Le altre due squadre coinvolte sarebbero il Benevento e l’Ascoli, entrambe qualificatesi ai playoff per la promozione ed eliminate al primo turno rispettivamente da Como e Reggiana. In questa nuova fase dell’indagine, dopo le perquisizioni della Polizia, sarebbero stati trovati alcuni “pizzini” con quote, nomi di squadre e giocate vincenti suggerite a calciatori e dirigenti, con la scritta “se ci beccano ci arrestano”. Le indagini proseguiranno a spron battuto e chissà che questo nuovo calderone non si espanda anche alla Serie B…

Leggi anche: