Sampdoria-Carpi, Zenga: “Con Cassano tante soluzioni”

Iniziata male l’era Zenga alla Sampdoria con l’eliminazione dall’Europa League. Domani però sarà campionato, a Marassi arriva il Carpi e con un Cassano in più sono tante le soluzioni nel reparto offensivo per il tecnico. “Affrontiamo una squadra che l’anno scorso ha fatto un grandissimo campionato – ha esordito l’allenatore blucerchiato in conferenza stampa – che sfrutta molto, gli errori degli avversari. Ci aspetta una partita non semplice però giochiamo in casa e vogliamo regalare ai nostri tifosi quella gioia da tre punti che manca da marzo.

Qualche battuta poi anche sul tanto discusso arrivo di Cassano: “Sarebbe arrivato comunque, io sarei curioso di sapere chi è quel genio che ha messo in giro la voce che avrei dato le dimissioni se arrivava Antonio. Problemi di formazione? Ho infortunati solo Krsticic e Correa, ho ventitré giocatori e li considero sempre allo stesso livello e vado avanti per la mia strada. Soriano al Milan? Domani sarà in campo e giocherà per la Samp, e sono convinto che ci sarà anche a Napoli e sarà anche capitano. Poi dobbiamo convivere con le situazioni di mercato, ma non sono preoccupato perché Osti e Romei stanno facendo un grande lavoro sempre in sintonia con me”.

Poi sulla formazione: “Con Cassano e anche con Correa avremo più soluzioni da attuare, Antonio si è messo a disposizione e lavorare come sta facendo è da grande persona e professionista. Correa? È un giocatore imprescindibile per noi, ha avuto un infortunio stranissimo ma dopo la sosta sarà sicuramente a disposizione e in tanti discorsi fatti durante questi mesi non si è fatto mai il suo nome, quando la società ha investito molto su di lui. Cassano disponibile già domani e in che ruolo? Non l’ho mai visto giocare trequartista, poi un allenatore fa le valutazioni proprie valutazioni, è tra i ventitré a disposizione domani vedremo. Moisander? È rientrato con la squadra, è a disposizione”.

SAMPDORIA-CARPI: LE ULTIME NOTIZIE