Sampdoria-Inter 0-4, Cambiasso: "Gara pazza nel primo tempo, meglio nella ripresa"

Dopo Sampdoria-Inter (0-4), anche Esteban Cambiasso, capitano in pectore dell’Inter, analizza la prestazione con la quale la sua squadra ha violato Marassi consolidando il quinto posto in classifica, grazie anche ai risultati favorevoli degli altri campi: “L’intervallo ha tranquillizzato la gara. Quando la gara è pazza come nel primo tempo penso possa succedere di tutto, anche che una squadra in 10 uomini possa dominarne una in 11 come eravamo noi. Nell’intervallo si sono un po’ raffreddati gli animi e dopo abbiamo preso la partita in mano ed è venuta fuori la nostra bravura. All’inizio comunque siamo partiti bene come nell’ultima gara in casa che poi non è finita bene. Abbiamo in ogni caso avuto anche delle occasioni, ma non era la partita che ci piaceva e che poi abbiamo fatto nel secondo tempo”.

Sul suo rendimento, Cambiasso dichiara: “Con Kovacic ed Hernanes devo dare un po’ più equilibrio, sono più bloccato. Ma nella mia carriera ho sempre giocato integrandomi con le caratteristiche dei miei compagni, non sono un calciatore che ha mai voluto imporre le proprie qualità a discapito degli altri. Anzi ho sempre fatto il contrario, Mateo ed Hernanes hanno un piede molto buono e io mi dedico a equilibrare.” 

Cambiasso indica poi la strada da seguire: “Ora dobbiamo cercare di continuare così, per fortuna abbiamo dato una buona dimostrazione, ma non dobbiamo fermarci qui. Questa è soltanto una partita e c’erano anche delle difficoltà psicologiche nella testa di tutti quanti. Ottenere una vittoria così ci permette di continuare a lavorare con più tranquillità. I tifosi? Non hanno mai mollato la squadra e questo è importante per noi. In questo momento avere il loro supporto è fondamentale”. 

TUTTO SU SAMPDORIA-INTER 

Leggi anche–> Samp-Inter 0-4, Palacio: “Buona personalità per noi”

Leggi anche–> Handanovic dopo Samp-Inter: “Non ho fatto nulla di storico”

Leggi anche–> Samp-Inter 0-4, Mazzarri: “Prestazione da rivedere”

Leggi anche–> Icardi dopo Samp-Inter: “I fischi? Non dimentico Marassi”