Sampdoria-Juventus 1-2, le Pagelle dei Bianconeri (10 gennaio 2016)

La Juve non si ferma più e non sbaglia la “prova del 9”. La Sampdoria capitola sotto i colpi della Vecchia Signora, alla quale bastano i gol di Pogba e Khedira per portare a casa tre punti fondamentali, che le permettono di agganciare l’Inter al secondo posto in classifica e accorciare nuovamente il distacco dal Napoli, leader del nostro campionato dopo il successo di Frosinone.

Ecco le pagelle degli uomini di Allegri (VOTO 6):

BUFFON (VOTO 6): Nella prima ora di gioco non viene mai impegnato, sino a quando Cassano non trova l’angolo alla sua destra e riapre la partita. Con un paio di uscite fa sentire comunque la sua presenza e salva la sua porta;

RUGANI (VOTO 6): Buona la sua prima partita da titolare in campionato. Personalità e interventi precisi testimoniano la sua crescita esponenziale;

BONUCCI (VOTO 6,5): Dopo il gol contro il Verona, trova l’assist per Pogba in occasione del primo gol. Non è prontissimo a chiudere sul gol di Cassano, ma per il resto non sbaglia una chiusura;

CHIELLINI (VOTO 6,5): La solita cattiveria negli interventi e la solita sostanza in mezzo al campo. Si propone anche in fase offensiva, dando una mano ad Evra;

LICHTSTEINER (VOTO 6): Spinge con una discreta continuità nel primo tempo, alternandosi con il suo compagno Evra. Non viene impegnato assiduamente in fase difensiva; (sost. CUADRADO: VOTO 6)

KHEDIRA (VOTO 6,5): Primo tempo di normale amministrazione per il tedesco, che nella seconda frazione di gioco si “sveglia” e comincia ad inserirsi senza palla con una continuità impressionante. L’assist di Dybala gli costerà una cena;

HERNANES (VOTO 6,5): Combatte lo scetticismo della maggior parte dei tifosi, giocando una discreta partita, sfruttando le sue buone qualità tecniche e soffrendo un po’ in fase di contenimento;

POGBA (VOTO 7): La sua condizione psico-fisica cresce di partita in partita e contro la Samp si vede forse il miglior Pogba della stagione. Gol da fenomeno e match da leader, nonostante qualche finezza di troppo, che spesso rallenta l’azione;

EVRA (VOTO 7): Corre e fa il solco sulla fascia sinistra, mettendo in evidenza una condizione invidiabile. Cross e personalità da vendere per un giocatore rinato;

DYBALA (VOTO 7): E’ un grandissimo giocatore. Fra un paio d’anni potremo dire che è un fenomeno assoluto, ma ha tutti i colpi per diventarlo. Assist illuminante in occasione del gol di Khedira e una posizione tra le linee che dà fastidio alla squadra avversaria; (sost. PADOIN: s.v.)

MORATA (VOTO 5): Opaca la sua prestazione. Non trova il gol in campionato da 4 mesi e questo lo penalizza a livello psicologico. Sullo 0-2, si mangia letteralmente il gol del k.o, consentendo a Cassano di riaprire i conti; (sost. ZAZA: VOTO 5,5)

TUTTE LE NOTIZIE SU SAMPDORIA-JUVENTUS