Sanzioni Uefa, Inter: “Continuiamo a lavorare per migliorare”

Dopo la batosta rifilata dagli organi della Uefa in merito al mancato rispetto del fair play, ecco che arriva la risposta da parte dell’Inter su proprio sito ufficiale:  “Nell’ambito del rispetto del Financial Fair Play, l’Organo di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) della Uefa ha comunicato quest’oggi l’accordo raggiunto con la Società nerazzurra. Negli ultimi mesi l’Inter ha lavorato a stretto e proficuo contatto con l’Organo di Controllo Finanziario dei Club della Uefa per raggiungere questo accordoCrediamo nei principi che stanno alla base del Financial Fair Play e siamo sicuri che il nostro business plan porterà il club ad essere sempre più competitivo, sul campo e fuori dal campo, ovviamente nel rispetto delle condizioni fissate nell’accordo che abbiamo trovato“.

Il Presidente Thohir è sceso a patti, ma le sanzioni restano comunque elevate per la società milanese, anche se la società interista così prosegue nel suo comunicato: “Il presidente Erick Thohir e tutti noi in Società vogliamo rivedere l’Inter trionfare al più presto. Vi posso garantire che faremo tutto il possibile per far sì che questo accada. L’Inter merita il meglio e noi continueremo a lavorare per assicurare a Roberto Mancini una squadra dall’alto tasso tecnico e dalla comprovata competitività“.

Leggi anche: