Sarri al Milan? L'allenatore: "Sto bene a Empoli, ma non si sa mai"

Mentre continua a tenere banco l’ipotesi di rivedere Carlo Ancelotti sulla panchina del Milan, Maurizio Sarri, allenatore dell’Empoli accostato in più occasioni al club di via Aldo Rossi, è tornato a parlare del suo futuro e lo ha fatto hai microfoni di Radio Rai: “Contatti con il Milan? Se c’è una squadra che pensa di investire su di me deve convincermi. Io a Empoli sto benissimo, ma non ci sono certezze assolute. Ora penso solo alla prossima gara”.

Sarri si è poi soffermato a commentare un breve incontro avuto con l’AD Adriano Galliani, svoltosi dopo la partita di San Siro tra Milan e Empoli conclusasi con il risultato di 1-1“Ho incontrato Galliani dopo il pareggio di San Siro, ma abbiamo parlato solo per pochi minuti. Si limitò a fare i complimenti a me e alla squadra, non abbiamo parlato di altro”. Su una sua possibile permanenza in Toscana Sarri ha aggiunto: “A Empoli sto molto bene, mi piacerebbe restare, ma nel calcio di oggi non esistono certezze. Se ci fosse una squadra interessata a me farò le mie valutazioni”.

Evidentemente Sarri lascia aperte (o spalanca?) le porte al Milan, pronto quindi qualora Galliani e Berlusconi decidessero di investire sul tecnico che tanto bene ha fatto a Empoli. La tifoseria non è però molto convinta di Sarri e occorrerà comunque capire se Galliani riuscirà a convincere Ancelotti a tornare al Milan.

Leggi anche: