Napoli, il saluto di Sarri alla tifoseria

L'ex tecnico ringrazia i tifosi, la risposta di De Laurentiis

Dopo 3 anni pieni di gioie, dolori ed emozioni, Maurizio Sarri lascia Napoli. Il tecnico arrivò nell’estate 2015 tra lo scetticismo generale. Aveva la responsabilità di sostituire Benitez che a Napoli aveva vinto 2 coppe Italia e portato gli azzurri ad un certo livello. Al suo posto arriverà Ancelotti.

Manca solo l’ufficialità per l’ arrivo di Ancelotti

Inizio da incubo, ma poi Sarri è riuscito ad emergere fino a diventare l’idolo della platea azzurra. Quest’anno ha dato filo da torcere alla corazzata Juventus fino alla fine con prestazioni bellissime e gioco spumeggiante. Ma il rapporto con De Laurentiis è andato man mano scemando e, alla fine, ha deciso di lasciare la squadra nonostante una buona offerta del patron partenopeo.

Ecco come ha salutato Sarri

Il tecnico napoletano ha voluto salutare il suo popolo con un tweet sui social: Tutto ha un inizio e tutto ha una fine! Come già detto in pubblico è meglio finire le cose quando sono ancora belle per non rischiare che diventino brutte. Sono stati anni meravigliosi, abbiamo fatto cose straordinarie e tutto questo grazie a voi. Abbiamo gioito, pianto e sostenuto sempre questi colori. Questa è la mia terra, qui ci sono le mie radici, qui è dove resterà per sempre il mio cuore. Non ci saranno posti in cui riuscirò a provare l’emozioni che solo Napoli può dare, una città con un milione di contraddizioni, ma da sempre la città più bella del mondo! Il mio inchino va a voi … Con affetto, Maurizio.

Ecco la risposta di De Laurentiis

Non si è fatto attendere il ringraziamento di De Laurentiis per questi 3 anni bellissimi e intensi: Ringrazio Maurizio Sarri per la sua preziosa dedizione al Calcio Napoli che ha permesso di regalare alla città e ai tifosi azzurri in tutto il mondo prestigio ed emozioni, creando un modello di gioco ammirato ovunque e da chiunque. Bravo Maurizio. Aurelio De Laurentiis.