Sassuolo-Inter Conferenza Stampa: le parole di Pioli

Due giorni prima della partita Sassuolo-Inter, ha parlato Pioli in Conferenza Stampa, ecco le parole del tecnico nerazzurro sulla sfida di domenica e sul momento dei suoi.

La prima domanda a Pioli riguarda l’ultima vittoria contro il Genoa: “Tutte le vittorie portano fiducia e autostima, ma adesso conta solo fare bene sul campo, abbiamo la possibilità di fare i 3 punti, bisogna ancora vincere per proseguire al meglio il nostro cammino“.

Anche sui pochi risultati fuori casa, il tecnico interista si dice fiducioso, in quanto i grandi numeri sono fatti per essere smentiti, migliorando l’approccio rispetto alla trasferta di Napoli, mentre su Banega e Joao Mario, ritiene l’argentino un grande professionista e su di lui sta cercando di trovare la soluzione migliore, riguardo al portoghese, lo vuole vedere maggiormente in zona offensiva per sfruttare al meglio gli inserimenti.

Su altri centrocampisti come Melo e Medel, Pioli sul brasiliano è convinto possa dare con la sua fisicità e determinazione il giusto equilibrio alla squadra, mentre sul cileno si augura di recuperarlo in fretta, anche perché l’esperimento di centrale nella difesa a 4 stava riuscendo molto bene contro il Milan, prima dell’infortunio dello stesso mediano.

Proprio sul sistema difensivo e sugli equilibri a centrocampo, le sue parole sono state: “Bisogna lavorare sulla fase difensiva, bisogna essere più determinati ed organizzati, D’Ambrosio stretto o largo non è importante, come la difesa a tre o a quattro, l’obiettivo deve essere quello di cercare di prendere posizioni di campo sugli avversari. Il centrocampo deve dare il suo contributo, cerco di collocarli tutti nella posizione giusta per far rendere meglio la squadra”.

Su Perisic ci crede molto nonostante la panchina di domenica scorsa, infine Pioli conclude la Conferenza Stampa sulla partita contro il Sassuolo, ecco cosa ha detto il tecnico dell’Inter: “Dobbiamo stare attenti e determinati sapendo di avere le qualità per fare male agli avversari, è importante ed essere in grado di starci con la testa, ci sono ancora tante partite da giocare e certe occasioni vanno sfruttate“.