Sassuolo-Juve, Conte in conferenza stampa: "Garcia un provinciale"

Ora magari diranno che Antonio Conte è un egocentrico, un esibizionista, sempre pronto a scagliare la pietra sugli avversari. Diranno che Antonio Conte non ha rispetto per gli avversari e che pensa sempre ad aizzare la folla, ma non diranno mai e poi mai che Garcia ha un pò stufato tutti. L’allenatore della Roma, a cui va dato il merito di aver restiuito nerbo e vigore ad un piazza praticamente ai minimi storici dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia del 26 Maggio, ha infatti accusato le avversarie della Juventus di essere un pò troppo “molli” durante le sfide con i bianconeri, dimenticando che solo poche settimane fa il Parma di Donadoni si presenò all’Olimpico senza i sue due uomini chiave Paletta e Cassano.

Nella conferenza stampa odierna il tecnico bianconero ha risposto al francese ex allenatore del Lille, catalogando le “insinuazioni” del collega tra le chiacchiere da bar, insieme agli “aiutini” di Francesco Totti e “er sistema” di Morgan De Sanctis. “Dichiarazioni da provinciale quelle del Sig. Garcia”, spiega Antonio Conte visibilmente infastidito dai piagnistei del rivale, e poi aggiunge: “Le altre squadre contro di noi fanno la partita della vita, e dunque ogni nostro ragionamento deve essere fatto in funzione della vittoria”.

Prima di parlare della sua diatriba con Garcia, però, Conte ha voluto spendere parole di elogio e di affetto anche per Tito Vilanova, allenatore del Barcellona scomparso due giorni fa a causa di un tumore.

Leggi anche –> Moviola Roma-Milan: Gervinho in fuorigioco sul gol del 2-0 (Foto)

Leggi anche –> Roma, anche Tuttosport bacchetta i piagnistei di Garcia: “E’ un complottista”

Leggi anche –> Lo strano caso della Roma di Garcia: antipatica anche se non vince