Scandalo Fifa, stipendi raddoppiati ai dirigenti

Dopo la bomba mediatica lanciata da Maradona contro Blatter e la Fifa su presunti casi di corruzione relativi all’assegnazione del Mondiale 2022 in Qatar, un altro scandalo starebbe per abbattersi sul massimo organo del calcio mondiale. Questa volta è il Sunday Times che lancia l’ennesima accusa pesantissima contro la Fifa e stavolta la notizia non è certo delle più edificanti.

Secondo quanto riportato dal noto quotidiano britannico, i collaboratori Fifa, approfittando di un conto acceso in Svizzera, avrebbero fatto in modo da poter prelevare senza alcun tipo di controllo o limitazione. In questo modo i 25 membri del comitato esecutivo Fifa avrebbero praticamente raddoppiato il proprio stipendio, in barba alla nuova linea “etica” proclamata dai massimi vertici del principale organo di governo del calcio mondiale.

Con la consulenza di un esperto fiscale, il Sunday Times avrebbe praticamente ricostruito l’intero sistema che consentiva, in modo assolutamente semplice, ai collaboratori di disporre di liquidità tale atta a raddoppiare, di fatto, gli stipendi. Come se non bastasse, all’aumento degli stipendi, vanno ad aggiungersi i bonus e i rimborsi spese. 

Nella corsa al rinnovo del mandato, dopo aver perso anche il sostegno di Platini, Blatter dovrà risolvere un’altra grana: ai rappresentanti delle federazioni, infatti, non è affatto piaciuto lo “stratagemma” utilizzato dalla Fifa e servirà tutta l’abilità politica del numero uno per riportare la situazione alla normalità.

Leggi anche -> Maradona contro Blatter e la Fifa: “Girano enormi bustarelle”

Leggi anche -> Michel Platini: “Ho l’impressione di dare fastidio”