Scontri a Bastia Umbra, ferito gravemente un tifoso del Foligno

Raccontiamo molto spesso di violenza legata al calcio e purtroppo anche questo fine settimana appena trascorso non è immune da fatti incresciosi che con lo sport nulla hanno a che vedere. Questa volta siamo in Serie D e precisamente a Bastia Umbra dove si gioca il derby tra la squadra di casa e il Foligno. La tensione è alta con gli ospiti che hanno appena vinto per uno a zero. All’uscita dall’impianto sportivo ecco i primi insulti.

Pian piano si passa all’avvicinamento, fino a che i due gruppi non iniziano a fronteggiarsi. Nel tafferuglio è rimasto a terra il 47enne, sostenitore del Foligno, con gravi ferite alla testa. Immediato il trasferimento nell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove alla vittima sono state riscontrate una serie di fratture craniche multiple e lesioni cerebrali con emorragia. Operato d’urgenza il tifoso è stato poi trasferito nel reparto di Rianimazione.

Queste mattina la nota ospedaliera che spiega come l’intervento sia perfettamente riuscito e che “…è stata operata a riparazione delle ossa craniche fratturate e la ricucitura dei vasi lesionati dal gravissimo trauma subito dal paziente”. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri e la polizia di Assisi: si stanno passando al vaglio i filmati e ascoltando i testimoni. Il tifoso è stato aggredito con un oggetto contundente ancora da identificare, probabilmente una pietra.

Leggi anche — > Violenza Calcio Giovanile, Maxi Rissa a Napoli: dieci espulsi